I Vad Vuc: “Vorremmo cantare YMCA con tutto il Gran Consiglio a farci da coro”

I Vad Vuc: “Vorremmo cantare YMCA con tutto il Gran Consiglio a farci da coro”

di Marco Narzisi Voi cantate abitualmente in dialetto ticinese; c’è chi dalle nostre parti, da una certa parte della barricata, diciamo, utilizza il dialetto in senso identitario, come a voler marcare la differenza fra “i noss” e “gli altri”; c’è chi invece a sinistra,soprattutto in musica, utilizza il dialetto come voce specificatamente del popolino, degli umili, delle classi meno agiate: ma allora, per voi, il dialetto è qualcosa che marca la differenza o che unisce? …

Leggi tutto

Ul düü da copp

Ul düü da copp

di Corrado Mordasini All’attacco dei padroncini, parte starnazzando, sull’onda del grande Leader Quadri, il vetusto Angelo Paparelli che sbraita: “Nümm a Berna a cüntum cuma ul düü da copp !”. Secondo Paparelli, nessuno si caga il povero Ticino, e le ficcanti misure proposte dalla Lega non trovano istanza a Berna. Lasciamo perdere mozioni, istanze, proposte e berciamenti vari. Paparelli dovrebbe domandarsi come mai la deputazione a Berna non conta un cazzo. Forse potrebbero dirglielo Quadri…

Leggi tutto

Ma ci fa davvero ridere?

Ma ci fa davvero ridere?

di Pepita Vera Conforti D’accordo, sono un po’ in ritardo sui tempi della polemica, ma non è nemmeno mia intenzione entrarci, pertanto la commedia dialettale “Na bela tosa par trii dotór”, della compagnia di Yor Milano, commedia definita dal direttore della RSI “sessista”, merita una riflessione. Mi sono obbligata a guardarla a inizio mese per capire se il termine sessista fosse stato abusato, visto che al momento va molto di moda, o se fosse un’esagerazione…

Leggi tutto