Il servilismo pornografico di Righinetti

Il servilismo pornografico di Righinetti

L’affaire Caverzasio è stato una stupenda opportunità per i media ticinesi. Sia per ribadire dei diritti, sia per rimarcare il proprio servilismo quasi pornografico a certi poteri. È il caso di Gianni Righinetti del Corriere del Ticino, che in un suo recente editoriale, ha dato il meglio di se stesso nel dimostrare come una persona possa pronarsi a quelli che gli gettano un osso da rosicchiare. Trattando il caso Caverzasio, Righinetti ignora totalmente tutti i…

Leggi tutto

Cari Pinoja e Righinetti: basta, non siamo fessi

Cari Pinoja e Righinetti: basta, non siamo fessi

di Bruno Samaden Gabriele Pinoja e Gianni Righinetti dovrebbero capire che l’uso della propaganda in politica va bene, ma dovrebbe avere dei limiti: tipo fermarsi prima di prenderci tutti liberamente per fessi. L’iniziativa UDC “Prima i nostri” e il suo presunto obiettivo, cioè dar precedenza ai noss gent, sono già stati rasi al suolo da Fabrizio Sirica pochi giorni fa (http://www.ticinolibero.ch/3200-franchi-al-mese-ma-prima-ai-nostri/) e da chiunque abbia capito che non serve a un bel niente facilitare l’assunzione…

Leggi tutto

Il Corriere del padrone

Il Corriere del padrone

di Frank Drummer La Lega è un male per questo Cantone. Economicamente e socialmente. Genera recessione e imbarbarimento, che il Ticino pagherà a caro prezzo. Ma c’è un altro male che sta soffocando il nostro paese, ed è quello del falso perbenismo al servizio del potere. Di qualsiasi potere purché conservatore e ostile alla sinistra. Questa dimensione da noi è incarnata con applicazione scientifica dal maggior conglomerato editoriale operante sul nostro territorio: quello di MediaTi,…

Leggi tutto

Ma questa roba è giornalismo?

Ma questa roba è giornalismo?

di Corrado Mordasini Caro Gianni Righinetti, ci sta che sei pagato da un gruppo editoriale di destra, quello del Corriere del Ticino, che pastura anche Teleticino e Ticinonews, ma quando fai non solo male, ma anche faziosamente, il tuo lavoro qualcuno deve dirtelo. E siccome i tuoi amici non lo faranno, ci pensiamo noi del GAS. Ormai in Ticino non ci sono più limiti. Non c’è neanche bisogno di raccontare le balle, bastano i titoli:…

Leggi tutto

Pensa te quei comunisti dell’OCST…

Pensa te quei comunisti dell’OCST…

di Bruno Samaden Gianni Righinetti deve aver esagerato col panettone a Natale, visto che nell’editoriale pubblicato ieri sul “Corriere del Ticino” ha in pratica dato dei sovietici a quelli dell’OCST. Il sindacato cristiano sociale contro l’apertura dei negozi il 27 dicembre ha condotto, secondo il Nostro, una battaglia “parsa ideologica all’eccesso, rasentando anche il fanatismo”. Non pago di questa sparata, l’illuminante editorialista ha definito assurda la richiesta fatta da quei comunisti dell’OCST, e indirizzata al…

Leggi tutto

Scoop! Kubilay Türkyilmaz molla la RSI e va a Teleticino?

Scoop! Kubilay Türkyilmaz molla la RSI e va a Teleticino?

di Shevek Ma tu guarda le coincidenze. Non si fa in tempo a sciropparsi un pippone di Gianni Righinetti in prima pagina contro la RSI, che l’indomani Lorenzina sbuca sul “Corriere” con un’intervistona, firmata sempre da Righinetti, in cui dice peste e corna sempre della RSI. Che vien da chiedersi: ma non ce l’ha un giornale tutto suo? A Muzzano devono pure fargli da cassa di risonanza? Boh! A esser maliziosi, vien quasi da pensare…

Leggi tutto

Bastonate su Comano, ma da quale pulpito?

Bastonate su Comano, ma da quale pulpito?

di Shevek C’è sempre qualcuno che vuole insegnare ai gatti ad arrampicare. Il più recente, stamattina, è Gianni Righinetti, nel suo editoriale sul “Corriere del Ticino”. Righinetti, appollaiato come un avvoltoio sulla spalla del pelatone, nell’attesa del proprio momento di gloria studia da direttore e, fedele alla scuderia, si esercita per dimostrare di essere all’altezza. E insomma stamattina ha scelto il suo bersaglio: la RSI. Bersaglio facile, eh: i nostri concittadini ticinesi hanno fucilato il…

Leggi tutto