Robbiani, ti voglio bene

Robbiani, ti voglio bene

È probabilmente l’uomo politico ticinese più sfottuto a memoria d’uomo, una specie di Razzi de noantri. Nessuno ricorda qualcuno di altrettanto bravo a sbagliare i toni, a capire Roma per Toma o a saltare sul treno sbagliato. Eppure, io, oggi, qui e ora, voglio spezzare una lancia per Massimiliano Robbiani. Robbiani dovrebbe essere oggetto di cult. Gente, questo è un genio vero. È semplicemente inarrivabile, ed ora ha superato se stesso. Spiego. Prima ha inventato…

Leggi tutto

Quadri è allergico alla democrazia. E il PPD risponde

Quadri è allergico alla democrazia. E il PPD risponde

La decisione del comitato cantonale del PPD di bocciare l’iniziativa sulla Civica di Siccardi ha fatto arrabbiare non poco Lorenzo Quadri, il quale ha lanciato la sua fatwa quotidiana contro il partito di Fiorenzo Dadò. Solo che la nuova presidenza sembra stia facendo bene ai pipidini, visto che al consigliere nazionale leghista sono arrivate a stretto giro di posta repliche e lezioni di democrazia. Accusati di “uregiateria” e di essere dei voltagabbana, Giorgio Fonio e…

Leggi tutto

Quadri dà lezioni al PPD

Quadri dà lezioni al PPD

Eccezionale la faccia di bronzo del codino più amato del Ticino. Lorenzo Quadri, in un suo recente post, se la prende col PPD in seguito alla storia del candidato al consiglio comunale alle elezioni del 2013. L’uomo, come scritto dai giornali, era in odore di radicalizzazione islamica, essendo coinvolto nell’inchiesta su Argo 1 che aveva portato anche alla scoperta di un reclutatore del’islam radicale, ed era candidato del PPD, caldeggiato pure da Beltraminelli. Quadri, in…

Leggi tutto

Niente latte caldo per la Pantani

Niente latte caldo per la Pantani

“Noi leghisti il latte caldo nemmeno a colazione lo beviamo”, ha tuonato la Pantani commentando il comitato cantonale del PLR a Lattecaldo. Capiamo che siano lontani anni luce dalla prassi politica, ma, glielo diciamo sottovoce, i partiti fanno così: si riuniscono, discutono, decidono.

Leggi tutto

È questo il trionfo di Zali?

È questo il trionfo di Zali?

Dopo aver celebrato i risultati della LIA, oggi il GdP intervista un artigiano ticinese, Andrea Genola, che spiega perché i padroncini siano calati: semplicemente non si notificano più. E ciò spiega l’aumento di più del 20% dei permessi L, come da noi segnalato. È questo il trionfo di Zali?

Leggi tutto

Manca la pola? Chiedete a Boris

Manca la pola? Chiedete a Boris

“Shock a Losone: donna aggredita per strada da un uomo, ma la Polizia non ha agenti per intervenire” Questo è il titolo a sensazione del Mattinonline in merito a un’aggressione avvenuta a Losone nei giorni scorsi. La Lega di Losone si inalbera, anche a ragione. La signora, aggredita, sarebbe stata salvata dalla prontezza di alcuni passanti, che avrebbero anche filmato la scena. La polizia, avvisata con prontezza, ha dichiarato di non avere agenti disponibili al…

Leggi tutto

Ma con che faccia la Lega parla di risparmi?

Ma con che faccia la Lega parla di risparmi?

La Lega ha fatto un decalogo su cosa risparmiare in Ticino. Eccola la stoccata al Dipartimento della cultura, eccola la critica ai kompagni gauche-caviar, sinistra in cachemire e cazzate varie. Sono arrivati loro, gli statisti, quelli che sanno come spendere bene i soldi! Non bastava: la Lega usa la sottile ironia e viene a dirci che i soldi dati alla kultura nel DECS sarebbero come comprare champagne quando al popolo manca l’acqua. Ci mancava solo…

Leggi tutto

Lega, PLR e PPD pronti a colpire le fasce deboli a suon di tagli

Lega, PLR e PPD pronti a colpire le fasce deboli a suon di tagli

della Redazione Insomma il triciclo tiene, va avanti e la manovra di rientro è arrivata d’un fiato a 200 milioni. In tutto questo fiorire di tagli al ceto medio-basso, come sostenuto giustamente dal PS, ci sono almeno tre elementi che vale la pena approfondire. Il silenzio del PPD, ormai ciecamente a rimorchio di Lega e PLR su qualunque cosa. Tagliano i sussidi di cassa malati e cosa fa il partito che si erge a paladino…

Leggi tutto

Bloccato il Mattinonline

Bloccato il Mattinonline

di Corrado Mordasini E come immaginavamo, il gradasso mattinonline ha tirato i remi in barca. Dopo la sequela di denunce di Manuele Bertoli, che ha deciso di perseguire sistematicamente quanti lo insultavano (leggi qui), il “giornale” web di Boris Bignasca si chiude come una cozza spaventata. Ovvio, perché, come dicevamo, le denunce ai singoli si traducono anche in denunce di correità con la testata che le ospitava. In questo caso spesso, molto spesso, il mattinonline….

Leggi tutto

Le Migliori del Mattino: Mandiamo la fattura ai clandestini

Le Migliori del Mattino: Mandiamo la fattura ai clandestini

(Questa rubrica si fa del male da sola a raccogliere e commentare le migliori perle che ci regala, ahinoi quotidianamente, il Mattinonline. Uno sporco lavoro, ma che qualcuno deve pure fare). Dal Mattinonline a firma MOL: “Ora ci mancavano i passatori italiani a far entrare illegalmente i clandestini in Ticino. Rosamaria Vitale è un’attivista che è riuscita a far salire a bordo di un battello della Navigazione Lago Maggiore due migranti, facendoli fingere per turisti. I quali sono…

Leggi tutto
1 2 3 20