Calcutta arriva a Lugano. Recensione di “Mainstream”

Calcutta arriva a Lugano. Recensione di “Mainstream”

di Narses Diciamolo chiaramente: per quanto siano dei mostri sacri, non è più il tempo di De Andrè, Guccini, De Gregori e di tutta la scuola classica del cantautorato italiano, siamo ormai lontani dalla locomotiva lanciata a bomba contro l’ingiustizia o dalla Libertà che è partecipazione o dalla poetica pacifista della Guerra di Piero; se una volta si cantava in musica l’impegno di una generazione affascinata dalle ideologie incitando alla rivolta contro l’establishment borghese, adesso…

Leggi tutto