Il sergente nella sabbia

Il sergente nella sabbia

di Corrado Mordasini Johan Cosar è in Siria a combattere l’ISIS. Cosar è sergente nel nostro esercito e ha deciso che quello che ha imparato lo deve prestare ai suoi ideali. Quali siano, tutto sommato, non è affar nostro. Lui ci dice che ha la coscienza a posto, non è un mercenario. Combatte per difendere donne e bambini dalla barbarie. In fondo è un soldato e fa quello che i soldati sono addestrati a fare,…

Leggi tutto

La sindrome dell’artigiano

La sindrome dell’artigiano

di Artichoke Chiariamoci fin dall’inizio: i mestieri legati all’artigianato sono splendidi, dignitosi e fortemente legati alle radici culturali ticinesi. Fraintendersi è facile, strumentalizzare di più: questo contributo non ha proprio niente di spregiativo contro gli artigiani, che tra l’altro hanno una tradizione culturale alle spalle che la metà basta. Quello che io voglio dire è un’altra cosa. Ovvero che ho notato (e magari mi sbaglio, eh!) che c’è un problema di considerazione, in Ticino, verso…

Leggi tutto

Sassolini che vanno via dalle scarpe

Sassolini che vanno via dalle scarpe

di Marco Narzisi Provate a non essere svizzeri al 100% e a fare una qualsiasi osservazione lievemente critica a uno Svizzero medio su qualsiasi aspetto della vita in Svizzera: dal governo alla scuola, dal cibo alle donne, fino allo sport. Provate a leggere i commenti su certi portali di “informazione”, e non parlo solo di quelli associati a un giornale che esce la domenica, e le risposte che avrete saranno in generale del tipo seguente:…

Leggi tutto

Fottuti

Fottuti

di Shevek Credevamo di avere dei problemi. La disoccupazione al 4%, che poi invece è all’8. E i frontalieri e il traffico e il dumping. Roba da incazzarsi e da litigare fra noi sulle cause e sulle soluzioni. Ma tutto sommato sembrava, il nostro, un piccolo mondo stabile. Complicato e confuso, litigioso e pasticcione, ma stabile. Beh, ‘sticazzi, scusate. Perché basta niente… e per “niente” si intende lo sganciamento del franco dall’euro… per mandare tutto…

Leggi tutto

UE: oneri e benefici? Per me solo i secondi, grazie

UE: oneri e benefici? Per me solo i secondi, grazie

di Matteo Gennari Quanto è responsabile l’Europa dei mali dei singoli Stati europei? Quale ricatto ha utilizzato l’Europa per obbligare gli stati ad aderire all’Unione? Siamo sicuri che sia l’UE con la sua rigidità a mettere in difficoltà i singoli Stati? Perché adotta procedure di infrazione con tanto di minaccia di multe? Queste sono solo alcune delle domande che si sarà posto l’extraterrestre appena saputo delle polemiche antieuropeiste dopo essere atterrato con il suo UFO…

Leggi tutto

Come posso diventare un buono Svizzero?

Come posso diventare un buono Svizzero?

di Lu Sono nato Svizzero e ho il passaporto, ma sullo stesso non trovo scritto “buono Svizzero”. Come hanno fatto quelli che si proclamano tali a diventarlo? A quale ufficio devo rivolgermi per ottenere l’attestato di “buono Svizzero”? Ci sono dei corsi? Chi li tiene? C’è un esame da superare? Quali materie devo studiare? La storia e la geografia o che altro? Chi sono gli esaminatori? Se riesco a diventarlo dovrò richiedere un passaporto nuovo?

Leggi tutto

Io la amo, io la odio

Io la amo, io la odio

di Mario Bianchera Kreis-4: era il ghetto italiano di Zurigo. Lì è cresciuta mia madre, fra anarchici e antifascisti, espatriati e in fuga dal regime. Era la Svizzera accogliente, che dava ospitalità a ogni reietto, a ogni anima derelitta e perseguitata. Era la Svizzera della Croce Rossa, della neutralità, del rispetto delle minoranze, della convivenza fra etnìe e religioni e culture diverse. Era la Svizzera della democrazia diretta. Ma era anche la Svizzera retrograda e…

Leggi tutto
1 50 51 52