Gattini contro il terrorismo

Gattini contro il terrorismo

Un paradosso è evidente, se non a tutti ai più. Se nessuno parlasse degli attentati, ma proprio nessuno nessuno, gli attentati stessi non avrebbero senso di esistere. I media ossessivi e tambureggianti, i social network come Facebook e Twitter concorrono consciamente o inconsciamente ad amplificare il terrore. Ecco allora un’azione su Twitter per cercare di arginare il fenomeno: postiamo gattini. I gattini, simbolo dell’amore e della serenità sui social, diventano così inconsapevoli antagonisti dei folli…

Leggi tutto

Di terrorismo, di sogni e di viaggi

Di terrorismo, di sogni e di viaggi

Altra serata storta, altro pugno nello stomaco. L’ennesimo. Da Nizza, Bruxelles, Berlino, Parigi, Londra… ora è il turno di Barcellona. Ci sono stato pochi mesi fa nella capitale catalana. Con mio fratello e nostro padre, per il suo compleanno. Sai quando i tuoi figli ti dicono “Papà, andiamo a Barcellona?”, che fai dici di no? E allora ci siamo andati, i tre maschi della famiglia, un piccolo week-end spensierato di metà marzo. Abbiamo fatto i…

Leggi tutto

Davvero c’è da stupirsi del terrorismo in Virginia?

Davvero c’è da stupirsi del terrorismo in Virginia?

Mentre certa sinistra, goffa e narcisista, si baloccava con l’idea di Hillary Clinton “donna di Wall Street” qualcuno di questi tempi, l’anno scorso, provava a spiegare che no, non era la stessa cosa votare Donald Trump o Hillary Clinton. O, peggio, astenersi. Si spiegava ciò senza sosta, su ogni media. Perché era chiaro e sotto gli occhi di tutti cosa stesse succedendo, come Donald Trump stesse conducendo la campagna elettorale, in quali ambienti stesse cercando…

Leggi tutto

Vive la vie!

Vive la vie!

di Corrado Mordasini Nizza è Costa Azzurra, ci andavano in vacanza i miei cugini. Tutti gli anni. Io non ci sono mai stato. Però è dannatamente vicina. Insomma: Savona, Imperia e poi il confine di Ventimiglia. Le Alpi Marittime scivolano attorno alla Liguria per adagiarsi in mare, in una terra che è anche mezza Italia. Una di quelle belle zone incerte, come Trieste, dove due popoli mischiano, di solito, il meglio delle loro culture. Oggi…

Leggi tutto

Swift… ed è subito bomba

Swift… ed è subito bomba

di Werner Da tempo politici ed esperti di terrorismo sostengono che per combattere efficacemente il terrorismo bisognerebbe bloccare le transazioni finanziarie effettuate dalle zone occupate dal sedicente stato islamico. Ebbene, a Raqqa, roccaforte dell’IS, una filiale della “Commercial Bank of Siria” continua ad operare indisturbata sul mercato bancario internazionale attraverso la banca centrale di Damasco e lo Swift-Server del Belgio.* Come noto, il codice SWIFT (Wordwide Interbank Financial Telecommunication) viene utilizzato nei pagamenti internazionali da…

Leggi tutto

La madre di Satana è sempre incinta

La madre di Satana è sempre incinta

di Alessandro Schirm Dobbiamo fermarli alle frontiere, dobbiamo fare più controlli, dobbiamo aumentare la polizia, dobbiamo far intervenire l’esercito. Inutile. Il terrorismo allo stato attuale è inarrestabile. Sì, forse riusciamo a catturarne qualcuno o a sventare qualche attentato, ma saremo sempre in affanno. Come per l’informatica, ogni volta che si inventa un protocollo di sicurezza, c’è un hacker che riesce a crackarlo. O i ladri d’auto: ogni sistema antifurto in più crea ladri capaci di…

Leggi tutto

MOBY / Terrorismo

MOBY / Terrorismo

di Werner Weick, regista documentarista Confesso, da giornalista, che in momenti come questi mi astengo dal seguire video e filmati sull’attacco terroristico a Bruxelles. Già ai tempi degli attentati alle Torri Gemelle e poi durante i bombardamenti di Bagdad mi ero reso conto di subire una sorta di contagio psicologico e una forma di dipendenza che mi inducevano ad auspicare atti di guerra sempre più radicali. Anche stavolta, individuato il nemico spregevole, tendiamo a liberarci…

Leggi tutto

Quante probabilità hai di farti ammazzare?

Quante probabilità hai di farti ammazzare?

di T-800/101 Le possibilità di morire per un attacco terroristico sono una su 116 milioni, ma comunque te la fai sotto. Sai anche che le tue probabilità di vincere al lotto sono scarsissime, eppure continui a giocare imperterrito: questo è il delirio della mente umana. Ah, se ti può interessare, l’82% delle vittime del terrorismo nel mondo sono musulmane. 82% di fedeli di Maometto volano in cielo tra Iraq, Afghanistan, Pakistan, Nigeria e Siria. Se…

Leggi tutto
1 2 3