Grazie Tarchini! Altri posti a valore aggiunto!

Grazie Tarchini! Altri posti a valore aggiunto!

di Corrado Mordasini È in consultazione da ieri e fino al 21 settembre presso l’Ufficio tecnico di Mendrisio la domanda di costruzione depositata dalla Tarchini Group SA per la realizzazione del cosiddetto “FoxTown bis”. E già cascano braccia, ginocchia e articolazioni varie. È come dire a una persona investita da un tir e con fratture multiple: adesso ti meniamo fino all’agonia finale. Ma qualcuno lo ferma il baffone? Qualcuno è in grado di dire stop…

Leggi tutto

Ma con che faccia la Lega parla di risparmi?

Ma con che faccia la Lega parla di risparmi?

La Lega ha fatto un decalogo su cosa risparmiare in Ticino. Eccola la stoccata al Dipartimento della cultura, eccola la critica ai kompagni gauche-caviar, sinistra in cachemire e cazzate varie. Sono arrivati loro, gli statisti, quelli che sanno come spendere bene i soldi! Non bastava: la Lega usa la sottile ironia e viene a dirci che i soldi dati alla kultura nel DECS sarebbero come comprare champagne quando al popolo manca l’acqua. Ci mancava solo…

Leggi tutto

Boris, ma non era tuo zio che proponeva di far lucro sui migranti?

Boris, ma non era tuo zio che proponeva di far lucro sui migranti?

di Corrado Mordasini Boris Bignasca parte con la solita interrogazione settimanale, diventata un simpatico appuntamento come l’aperitivo della domenica o la cena dalla suocera. Bignasca si lamenta che i migranti spariscono dai centri di registrazione. Insomma: arrivano, non va bene, spariscono, nemmeno. Non è che poi si ritrovano tutti sotto casa del Boris, andranno in Germania o nei paesi scandinavi, anche perché se no ce ne accorgeremmo: il Ticino mica è Harlem, con 4’000 africani…

Leggi tutto

Lega, PLR e PPD pronti a colpire le fasce deboli a suon di tagli

Lega, PLR e PPD pronti a colpire le fasce deboli a suon di tagli

della Redazione Insomma il triciclo tiene, va avanti e la manovra di rientro è arrivata d’un fiato a 200 milioni. In tutto questo fiorire di tagli al ceto medio-basso, come sostenuto giustamente dal PS, ci sono almeno tre elementi che vale la pena approfondire. Il silenzio del PPD, ormai ciecamente a rimorchio di Lega e PLR su qualunque cosa. Tagliano i sussidi di cassa malati e cosa fa il partito che si erge a paladino…

Leggi tutto

L’irresponsabile UDC vuole i tumulti di piazza

L’irresponsabile UDC vuole i tumulti di piazza

“In Svizzera si rischiano tumulti popolari se il mondo politico nel lungo termine ignorerà votazioni democratiche e nel contempo gli immigrati ci porteranno via i nostri impieghi e rovineranno il sistema sociale“, questo ha detto domenica il badante di Blocher e presidente democentrista Albert Rösti. Irresponsabili e fomentatori: questo e nient’altro sono gli eletti del partito più votato in Svizzera. Non ci stupiamo, un partito riflette sempre il proprio elettorato di riferimento, quindi in fondo…

Leggi tutto

Coerenza leghista

Coerenza leghista

della Redazione Che la coerenza in casa leghista sia sconosciuta è chiaro anche ai sassi, ma il comportamento di due pesi massimi del movimento di Via Monte Boglia riguardo all’ambiente e allo schifo di aria che respiriamo dà da pensare. Appassionato di rally, auto e moto potenti, il leghista in Consiglio di Stato elimina posteggi e propone targhe alterne e domeniche senz’auto. Il sindaco leghista di Lugano, già pluriennale ministro dell’ambiente, propone, nella città più…

Leggi tutto

Rimettiamo la chiesa al centro del villaggio

Rimettiamo la chiesa al centro del villaggio

della Redazione Discutiamo un po’ del concetto di illegalità distribuito con tanta, troppa faciloneria verso Lisa Bosia che, esattamente come Pirmin Schwander dell’UDC, è stata mossa solo da motivi umanitari. Nella conferenza stampa convocata mercoledì a Chiasso da Amnesty International, Associazione Firdaus e Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione di cui abbiamo già riportato i contenuti (http://gas.social/2016/08/al-confine-ci-sono-state-violazioni-del-diritto/) siamo venuti a conoscenza di numerosi casi in cui dei minori non accompagnati sono stati respinti senza tanti complimenti alla…

Leggi tutto

Il salto mortale con doppio carpiato di D’Errico

Il salto mortale con doppio carpiato di D’Errico

di Max Contenti Il massimo dell’incoerenza nel minimo di righe. Il Drone ha sorvolato la Regione che a sua volta aveva quasi sorvolato (ma in un altro senso, dedicandogli solo una colonnina) su un exploit dell’ineffabile consigliere comunale leghista di Locarno Aron D’Errico, figura emergente dal fango xenofobo ticinese. Cosa aveva combinato il bell’Aron? Dovendo votare due naturalizzazioni, si era astenuto in una e aveva bocciato l’altra (il minimo, per lui). Poi però, forse trascinato…

Leggi tutto

Lisa, hai fatto una cazzata

Lisa, hai fatto una cazzata

Certo che ha fatto una cazzata. Non è possibile che una persona che ha un ruolo istituzionale, nello Stato, una persona a cui i cittadini danno la loro fiducia la tradisca così. Non è possibile che pensieri etici, o di pietismo, o sentimentali prevalgano sulle leggi dello stato che sono le leggi che tutti dobbiamo rispettare. Paul Grüninger, un militare, uno sbirro, capitano della polizia di San Gallo, in tempo di guerra salvò 3600 ebrei…

Leggi tutto

Quando i buonisti sbancarono San Siro

Quando i buonisti sbancarono San Siro

di Gherardo Caccia Vi racconto una storia. È una storia che inizia da lontano, tanti anni fa, ma neanche troppi. Ambientata in un Ticino diverso, ma non troppo. Anche allora c’erano i buonisti e chi li etichettava come tali, magari usando epiteti più coloriti nei bar, ma mai fuori, mai sulla stampa e mai in occasioni ufficiali. C’erano forse più pudore e rispetto, almeno per la politica e la cosa pubblica. La storia narra di…

Leggi tutto
1 2 3 41