Propaganda di Stato? Ma per piacere!

Propaganda di Stato? Ma per piacere!

di Marco Cattaneo Alcuni deputati di PLR, PPD e Destra sono saliti sulle barricate contro la campagna elettorale del fronte del Sì alla tassa di collegamento, definita dai questionanti come “propaganda di Stato”. Apperò, perché? In pratica, non si capisce. La loro motivazione è che i manifesti elettorali si trovino sul sito istituzionale www.ti.ch, sul portale “Viabilità Ticino” e che – pensate un po’ che roba, tremiamo tutti – si trovino pure sui mezzi pubblici!…

Leggi tutto

Fuga di Gas: 194 generatori di traffico o 350 mila ticinesi?

Fuga di Gas: 194 generatori di traffico o 350 mila ticinesi?

Brava Natalia Ferrara Micocci la quale, fuori dai denti, sgrida il Comitato Cantonale del PLR che contrariamente alla deputazione parlamentare ha detto No alla tassa di collegamento. Scrive Natalia: “E’ meglio caricare tutti i 350’000 ticinesi oppure 194, dico 194, grandi generatori di traffico che hanno più di 50 posteggi?”

Leggi tutto

Boris, fai tu le condoglianze alle famiglie?

Boris,  fai tu le condoglianze alle famiglie?

L’altroieri il Gran Consiglio, con una visione distorta del concetto di sicurezza stradale, ha deciso che i radar mobili della polizia vanno segnalati. Questo anche se i proventi delle multe l’anno scorso sono calati. Ma cosa non si farebbe per lisciare il pelo al bravo ticinese che schiaccia un po’ il chiodo, eh? Un parlamento di irresponsabili lega le mani alla polizia nel cantone col più alto tasso di incidenti con vittime pro capite: 275…

Leggi tutto

Sicurezza subito! E adesso vediamo

Sicurezza subito! E adesso vediamo

di Corrado Mordasini Abbiamo sentito, prima di votare sul raddoppio del Gottardo, politici al di sopra di ogni sospetto strillare alla sicurezza come mammette di parti plurigemellari con la osteoporosi. Ci siamo fatti convincere da lacrime di coccodrillo sui numerosissimi decessi nel tunnel maledetto e ora, convinti da tanta energia nel ribadire le istanze sulla sicurezza, sposiamo in toto l’iniziativa del Gran Consigliere socialista Bruno Storni. Vogliamo davvero la sicurezza? E non solo nel Gottardo?…

Leggi tutto

Ticinesi vi siete fatti infinocchiare

Ticinesi vi siete fatti infinocchiare

di Corrado Mordasini Il cadavere è ancora caldo, sono passati infatti solo tre giorni dalle votazioni in cui, spiace dirlo, i ticinesi fautori del Sì, si sono fatti infinocchiare alla grande riguardo il raddoppio del Gottardo. No, non voglio offendere questo cacchio di popolo sovrano che però, purtroppo, spesso non riesce o non vuole avere tutti i dati reali che gli permettano di farsi un idea di quello che c’è in gioco. E la nostra…

Leggi tutto

Mancava solo papa Francesco

Mancava solo papa Francesco

di Corrado Mordasini Eh sì, il Gottardo ormai si è rassegnato ad un secondo buco. La sua verginità verrà violata una seconda volta, le sue rocce frantumate, la sua dolomia oltraggiata e polverizzata, il suo gneiss oltraggiato. Lo sforzo rossoverde è stato davvero epico. Un plauso a coloro che per mesi si sono impegnati senza risparmiarsi per difendere le proprie Alpi dall’invasione dei tir. Cosa divertente: alcuni, addirittura, come Regazzi, si lamentavano per l’aggressività dei…

Leggi tutto

Code? Ma quali code?

Code? Ma quali code?

di Shevek Sembra un bollettino di guerra. Oggi 13 chilometri di code. Ieri 8. L’altroieri addirittura 15. Sicché t’immagini un serpentone di metallo: scatole di latta immobili, sotto il sole cocente. Gente accaldata, affranta, assetata. Bambini, anziani, animali da compagnia… tutti a soffrire nell’attesa. Il solito drammone estivo dell’esodo turistico attraverso le Alpi, per colpa dello stramaledetto tunnel a una canna sola. “Ah, signora mia! Quando ci sarà il secondo tunnel la finiremo con ‘ste…

Leggi tutto
1 2