Mosul, c’est tres Jolie

Una goccia nel mare, la Jolie, pure lei, che probabilmente si domanda ad ogni missione se serve a qualcosa prestare la sua faccia alle nazioni del mondo, e immaginiamo che in albergo, all’alba, coi pensieri che si rincorrono si dica che sì, in fondo serve. 61 missioni e c’ha i milioni la Jolie, mica ha bisogno di farsi pubblicità. Noi pensiamo che girare tra le macerie polverose e ridere coi bambini serva alla sua anima, come serve alla nostra.

Read more

Forza Svizzera, forza Carioca!

Il cuore del Caccia (cosi lo conoscono nella sua Varese) è verdeoro, carioca fino al midollo, amante di una cultura, di un popolo, di uno stile di vita che lo accumunano a Garrincha, Vavà, Socrates, Zico e a Pelè. Alla vigilia dell’incontro tra la sua Seleçao e la Nazionale svizzera ha voluto dedicarci alcune righe, per capire meglio i nostri avversari, per entrare nell’intimo del tifoso brasiliano.

Read more

Bewar che smuove le coscienze

Il giovane parrucchiere curdo iracheno rifugiato che ha ricevuto un decreto di espulsione dopo dieci anni in Ticino sta riuscendo a creare uno scudo di solidarietà intorno a sé. Illudersi che ciò faccia vedere con altri occhi, più umani e gentili, il problema delle migliaia di rifugiati che attraversano il Mediterraneo come falene impazzite che seguono una lampadina è pura fantasia. Le falene continueranno a bruciarsi contro i bulbi di vetro luminoso e rovente e le schiere di erranti si adageranno sul fondo del mare.

Read more

Italiani e svizzeri, nessuno si chiami fuori

Il problema dovrebbe essere affrontato perlomeno con la decenza di ricordare la migrazione, sia ticinese sia italiana, dove “falsi migranti” economici, scappavano da fame e miseria, venivano trattati come bestie e spesso non facevano ritorno o morivano in mare proprio come oggi. L’Italia è oggettivamente lasciata sola, questo non le dà però il diritto di negare quel minimo di aiuto che le leggi e l’etica dell’uomo richiedono.

Read more

Mondiali, quando il calcio è rivalsa sulla Storia

La palla è rotonda, si dice, e a volte il campo può essere un’occasione per qualcuno di prendersi una rivincita, sia pure simbolica, su un rivale storico, risvegliare sentimenti patriottici e orgogli nazionali sopiti o frustrati. Non mancano nella storia del calcio,e dei Mondiali in particolare, le grandi vendette e rivalse, spesso a sorpresa, quelle partite che se le rigiocassi cento volte non finirebbero mai in quel modo, e che inevitabilmente assumono un innegabile carattere politico.

Read more
Pagina 3 di 33212345...102030...Ultima »