Questa è la democrazia

Di

questaelademocrazia

di Shevek

faccinaGASshevekSicché è andata: niente cassa malati pubblica.

5 milioni di franchi spesi contro l’iniziativa, con una campagna martellante fatta di balle colossali spalmate su una miriade di cartelloni e pubblicate anche sul giornale della Lega. Ma proprio loro non detestavano i cassamalatari? Oppure “pecunia non olet”?

5 milioni: soldi delle casse malati, quindi soldi degli assicurati. Quindi soldi nostri. Non solo: poiché molti assicurati ricevono i sussidi, sono soldi dello Stato. Quindi ancora soldi nostri. Soldi pagati per quella che di fatto è un’imposta: l’unica imposta non proporzionale al reddito. L’unica imposta prelevata dai privati, che ci lucrano sopra da far schifo, per finanziare un servizio pubblico fondamentale.

Questa è la democrazia in Svizzera. Dove chi ha i soldi convince e chi non li ha s’attacca. Dove la gente si lascia intimorire e segue i pifferai. E se ne frega della loro coerenza, delle frottole che le raccontano di giorno dicendo di voler difendere gli interessi del popolo, e dei soldi che prendono di notte proprio da quelli che tirano a fregare il popolo.

Questa è la democrazia. Ma, se questa è la democrazia, ci aspettiamo che quel 45% che in Ticino voleva la cassa malati pubblica se ne ricordi, quando verrà il momento. Che si ricordi chi era sulle barricate. Che rammenti chi s’è fatto un culo così per difendere quel progetto.

(Foto: Schlierner)

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!