L’integrazione non coincide con l’assimilazione

Di

20141026sampic.jpg

di Sampic

faccinaGASsampic
Molto spesso si confonde il concetto di integrazione con quello di assimilazione. Questo errore è fomentato da chi spera di alimentare nei propri seguaci una battaglia nei confronti delle culture che, secondo lui, inquinano il suo amato Cantone. Lui, lo xenofobo, la chiama integrazione, ma nasconde l’intento di inculcare l’equazione straniero=cattivo. In realtà vuole solo l’assimilazione.

L’integrazione è un processo culturale che implica la convivenza di due o più culture all’interno di un territorio. Al contrario, l’assimilazione produce la sopraffazione di una cultura su un’altra e la scomparsa della seconda.

Ora, in Ticino i populisti attuano una politica di difesa nei confronti della propria cultura e vogliono una cancellazione di tutte le culture che secondo loro insidiano quella ticinese. Un paio di esempi sono la proibizione del burqa e la decisione di non costruire minareti in Svizzera. Queste misure coincidono con il concetto di assimilazione e non con quello di integrazione.

Potete trarre voi le conclusioni: vi piacerebbe di più un monoculturalismo pieno di tensioni favorito dal populismo o un pluriculturalismo dettato dall’integrazione che favorisca il nostro arricchimento e quello di chi si unisce a noi? Nel secondo caso, la storia insegna, le tensioni scemano e con esse anche le sacche di criminalità.

(Foto: DNF-Style)

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!