Ecopop: un pedigree inquietante

Pubblicità

Di

20141124shevek

di Shevek

faccinaGASshevek“Deutschland hat eine järliche Bevölkerungszunahme von nahezu 900.000 Seelen. Die Schwierigkeit der Ernährung dieser Armee von neunen Staatsbürgern muss von Jahr zu Jahr grösser werden und einmal bei einer Katastrophe enden, falls eben nicht Mittel gefunden werden noch rechtszeitig der Gefahr dieser Hungerverelendung vorzubeugen.”

“La Germania ha una crescita annuale della popolazione di quasi 900’000 anime. La difficoltà di nutrire questo esercito di nuovi cittadini si aggraverà anno dopo anno e terminerà con una catastrofe, se non si troveranno in tempo i mezzi per evitare il pericolo di questo disastro alimentare.”

Chi lo ha scritto? Adolf Hitler, nell’edizione del 1939 del “Mein Kampf” (p. 143). Lui proponeva il controllo forzato delle nascite. Ovviamente degli Untermensch, ché invece gli Ariani puri servivano in gran numero per il poderoso esercito destinato a difendere l’Heimat e a espandere il Lebensraum per far spazio alla popolazione in crescita e ricavare risorse per mantenerla. Sappiamo com’è andata a finire.

Siccome viviamo in una pacifica, tollerante, civile democrazia, misure così drastiche noi non ce le possiamo permettere. Noi siamo moderni. Noi però abbiamo Ecopop. I cui precedenti, vediamo, hanno un pedigree inquietante. Resta però in sospeso una questione: se la popolazione ristagnerà…

…chi accidenti pagherà la pensione a noialtri, figli del baby boom? Insomma, poiché gli immigrati non li vogliamo e le donne svizzere di fare 2,1 figli ciascuna non vogliono saperne, quando la piramide demografica sarà ribaltata (cioè fra meno di 30 anni) chi si occuperà di mantenere i pimpanti vecchietti della nostra generazione quando andranno in AVS?

(Foto: Anton Huttenlocher)

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!