L’Intelligenza Artificiale e il demonio

Di

20141031mordasini

di Corrado Mordasini

faccinaGASmordasiniUna recente conferenza al MIT. Un imprenditore sudafricano, Elon Musk. Lo so: non vi dice niente. Il signore è impegnato in numerosi progetti, vi dico solo qualche nome: PayPal, Tesla (automobili intelligenti) e SpaceX (programma spaziale marziano). Insomma, mica l’ultimo stupido, come diremmo noi. E dice:

“Le intelligenze artificiali sono la più grande minaccia alla sopravvivenza della nostra razza. Affidarsi al computer è come invocare il demonio.”

Poi rincara la dose, riferendosi a “2001 – Odissea nello spazio” e al computer impazzito del film:

“In confronto alle intelligenze artificiali che vedo sviluppare oggi, Hal 9000 è un cucciolo indifeso.”

Io sono un catastrofista, dunque non ascoltatemi. Ma quello che fino a 20 anni fa era fantascienza oggi rischia di diventare realtà. Siamo sempre più dipendenti dal digitale: non solo per divertirci, ma anche per sopravvivere. Un mondo da Terminator, dominato dalle macchine, con l’umanità nascosta come ratti nel sottosuolo, non è più un’idea così peregrina.

In nome del profitto e della comodità abbiamo perso o stiamo perdendo quell’autonomia che ci ha portati fin qui. Domani forse non saranno la sovrappopolazione, la pestilenza o la fame a distruggerci, ma un computer senziente che arriverà alla conclusione che siamo effettivamente inutili su questa Terra. E forse, visti gli attuali chiari di luna, non avrebbe neanche tutti i torti…

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!