Tu chiamala, se vuoi, coerenza

Pubblicità

Di

20141125cagnotti1

di Marco Cagnotti

faccinaGAScagnottiScusate, per favore, me la spiegate? Com’è ‘sta cosa? A suo tempo ci avete scartavetrato le gonadi col burqa… e adesso ci ripensate? Il Municipio luganese, a maggioranza leghista pura e dura, chiede un’eccezione per le turiste? E lo fa con la esplicita approvazione di Lorenzo Quadri, come riportato dalla stampa? Ullallà!

Insomma, prima ce l’avete menata coi diritti della donna. Ché le leggi in vigore mica bastavano per difendere le donne musulmane dai loro maschi fanatici, misogini e prevaricatori. Giusto. Ma le turiste no? Quelle poveracce non meritano di essere protette? Boh!

Poi ci avete raccontato che era una questione di sicurezza: hai visto mai che sotto la palandrana ci mettono l’esplosivo e si fanno schiattare in piazza Riforma? Giusto. Ma le turiste no? Quelle potenziali terroriste non possono occultare un giubbotto esplosivo? Boh!

Fatemi capire… il succo della faccenda sta nel fatto che sono turiste straniere? Mi state dicendo che i forestieri vengono qui e godono di privilegi che i residenti non hanno? Proprio voi? Alla faccia!

Dite la verità: è per la grana. Su, dai: ammettetelo. V’importa una sega dei diritti delle donne e della sicurezza e degli stranieri e dell’Islam. Queste vengono e spendono e spandono in via Nassa e allora anche se indossano la palandrana chissenefrega, eh? È così?

Sicché basta essere stranieri e avere la grana per potersene strafottere delle leggi svizzere. Quelle leggi che invece valgono per gli Svizzeri e per gli stranieri residenti. Quelle leggi democraticamente votate da quel popolo con il quale voi vi sciacquate la bocca ogni tre per due.

Mettiamola così… Io, con la mia Swift da pezzente, devo rispettare il codice della strada. Vado a 140 in autostrada, il radar mi pizzica e la polizia mi rifila una legnata di multa. E va bene. Poi però arriva la Lamborghini del britannico in tutta la sua plutocratica sicumera, sfreccia a 270 e nessuno gli dice nulla. Giusto?

20141125cagnotti2

Commento della fazione destrorsa e identitaria della Redazione del GAS:

Con profondo rammarico prendiamo atto della svolta totale della Lega a proposito del divieto del velo integrale come mascheramento che la Lega stessa aveva propagandato. Questo “tradimento” dimostra la mancanza di rispetto per una decisione del popolo sovrano, presa attraverso quell’esercizio di democrazia che ha fatto grande il nostro Paese.

Se la proposta fosse accettata in spregio dei diritti del popolo, in difesa dei nostri valori proponiamo la creazione di ronde popolari in via Nassa che, con gentilezza ma anche con fermezza, illustrino alle signore arabe velate i valori che hanno fatto grande il nostro Cantone e come il velo integrale sia un simbolo di sottomissione della donna per noi inaccettabile.

(Foto: Steve Evans, Zerocalcare)

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!