Zali-Gobbi: chi è il più bello del reame?

Pubblicità

Di

20141119redazione

della Redazione

faccinaGASufficialeTIO.ch del 18 novembre, ore 15:25
Visita alla Juri Elettronica di Ambrì
BELLINZONA – Il Consigliere di Stato Norman Gobbi, nella serie di incontri volti a meglio conoscere il tessuto imprenditoriale ticinese delle regioni periferiche, ha fatto visita oggi alla Juri Elettronica di Ambrì, una interessante realtà a conduzione familiare legata al territorio. (…)

TIO.ch del 18 novembre, ore 16:31
Zali incontra i pensionati della polizia ticinese
BELLINZONA – Il Direttore del Dipartimento del territorio Claudio Zali ha incontrato i membri dell’Associazione Pensionati della Polizia ticinese in visita al Tribunale penale federale di Bellinzona. (…)

Due membri del Governo: il primo responsabile delle Istituzioni, il secondo del Territorio. Eletti per affrontare i problemi del Paese: dalla criminalità che aumenta fino alla gestione del territorio, dal riassetto organizzativo dei Comuni fino allo smaltimento dei rifiuti. E loro se ne vanno in visite di cortesia occupandosi poi di settori che non sono propriamente di loro competenza: il primo per discutere le “interazioni Stato imprenditoria”, il secondo per ringraziare “sull’impegno e sulla dedizione al bene e alla sicurezza pubblica”.

Mai viste cose del genere nella storia del Cantone. È allora possibile e responsabile indignarsi perché due Consiglieri di Stato utilizzano il proprio tempo di lavoro, anche piuttosto ben remunerato, per fare spudoratamente campagna elettorale, in una lotta fratricida che comunque dovrebbe farci tutti sperare: almeno uno dei due, dopo il 19 aprile, non avrà più queste possibilità.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!