Il solito problema…

Pubblicità

Di

20141217redazione

della Redazione

faccinaGASufficiale…tutti gli anni a Natale: che accidenti regalo a Tizia? E a Caio? Per non dire di Sempronia, che ha già tutto. Si può mica non regalare nulla. Ché poi ci restano male. O magari anche no, ma vuoi mettere la figura di m…? Sicché ecco l’ansia da prestazione. E via a girare per negozi, a farsi domande, a finire per comprare roba che quasi di sicuro non piacerà, che di certo non servirà, che con ogni probabilità verrà riciclata e finirà in qualche armadio, non per forza quello del destinatario iniziale. Natale: la fiera del consumismo. E non staremo a farci sopra il pistolotto sulla perdita delle radici cristiane, perché di quelle radici, in fin dei conti, ci frega poco o nulla.

Ciò detto, se proprio ha da esser Natale, se proprio ha da esser regalo, che Natale e regalo sia, ma quanto meno regalo utile. Ecco allora (e sì, è religioso, ma almeno si rende utile e per questo merita) fra Martino Dotta. Che s’è inventato il Regalo Amico. In sostanza, compri tu, a spese tue, una coperta o un sacco letto o 12 pasti o il riscaldamento per il Centro Bethlehem e sotto l’albero fai trovare a Tizia, Caio e Sempronia il biglietto per documentare la tua scelta. Insomma tu fai il regalo, ma lo riceve qualcun altro. Qualcuno che ne ha bisogno davvero.

Pensaci, va’. E ricorda: entro il 21 dicembre o mai più.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!