La Destra e i proclami che si perdono nel vento

Pubblicità

Di

20141217scarinci2

di Jacopo Scarinci

faccinaGASscarinciIl voto sulla tassa sui parcheggi proposta da Zali dimostra come ormai il PLRT e il PPD nemmeno si nascondano, nemmeno provino a giustificarsi: fanno tutto alla luce del sole e, come tristemente successo ieri, sotto lo sguardo da vedetta di Lucibello e Dedini. Senza vergogna.

Senza vergogna esattamente come l’UDC. Quelli di “Bala i ratt”, quelli del 9 febbraio e della Svizzera a rischio esistenza per colpa di quegli stramaledetti frontalieri, ieri cosa avranno mai votato sulla tassa di Zali? Ovviamente un bel No, risultando quindi decisivi per il suo affossamento. Ennesima dimostrazione che i Ticinesi interessano ben poco alla Destra, visto che all’atto pratico, quando cioè bisogna prendersi delle responsabilità, proprio lei, la Destra, decide di stare col padronato.

Questo balzello avrebbe risolto la questione? Certo che no, da solo. Ma sarebbero stati soldi che avrebbero potuto migliorare la qualità dell’aria del Mendrisiotto, che avrebbero spinto a usare più treni e meno automobili, che insomma sarebbe stati spesi a favore della nostra comunità. Questo è prendere in giro i cittadini in difficoltà, illuderli di avere in mano chissà quale soluzione ma poi votare sempre in favore del padrone di turno e dello status quo. Bella roba.

Il PLRT, il PPD e l’UDC ieri hanno dato una tristissima dimostrazione di tutto ciò che non ci vuole in politica e soprattutto nel nostro Cantone: mancanza di coraggio e profonda incoerenza. Non un gran biglietto da visita per chi ambisce a un raddoppio o a un ingresso in Consiglio di Stato.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!