L’apparizione

Pubblicità

Di

20141227zingarofelice

di Zingaro Felice

Lugano. Incredibile evento soprannaturale o allucinazione collettiva? Questo è l’interrogativo che circola a Lugano nelle ore seguenti alla presunta apparizione del fantasma di un noto uomo politico.

In base ai resoconti di tre testimoni, fra i quali è annoverato un esponente del partito ambientalista ticinese in sovrappeso (che ha chiesto di restare anonimo), l’apparizione fluttuava a 3 metri da terra ed era circonfusa di luce rosso-bluastra. I testimoni, presenti nella zona intorno alle 22.30, hanno sentito risuonare nell’aria uno stentoreo “Uella!” seguito dal suono di una sonora scorreggia, quando nel cielo di Lugano, proprio sopra via Monte Boglia, è chiaramente apparsa una sagoma obesa dall’aspetto flaccido, circondata da un ampio alone di capelli lunghi, bianchi e, in apparenza, piuttosto unti.

Secondo quanto raccontano i tre presenti, la sagoma avrebbe riferito tre profezie riguardo il futuro del Cantone, raccomandando di tenerle assolutamente segrete fino al momento in cui non fosse nuovamente apparsa nel momento del Giudizio universale. Svelate le profezie ai prescelti, il fantasma obeso si sarebbe dissolto nell’aria in una mefitica nube gassosa. Inoltre i testimoni hanno dichiarato: “Ci ha giurato che in Paradiso non ci sono i frontalieri e nemmeno il dumping salariale!”.

Il fenomeno paranormale è ora al vaglio degli inquirenti. La Santa Sede, avvisata del fatto, si limita a un “No comment”. Nel frattempo, essendo girata la voce, il luogo dell’apparizione ha iniziato a diventare meta di pellegrinaggio di militanti, simpatizzanti e semplici curiosi corti di comprendonio. Numerosi santini, corone di fiori e scodelle con una strana polverina bianca vengono depositati dai fedeli nel luogo dell’apparizione. Per ora un cordone di polizia mantiene l’ordine sul posto.

Maggiori dettagli seguiranno nei prossimi giorni.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!