Pane per i propri Denti: “Dobbiamo solo raddoppiare”

Pubblicità

Di

 

20141201ghisletta

di Andrea Ghisletta

faccinaGASghislettaCampionati Ticinesi di Coerenza: stavolta Sergio Savoia ha semplicemente superato sé stesso. Già detentore del primato nel “doppio mortale all’indietro con avvitamento”, frutto di anni di allenamento sul trampolino della politica, Sergio è andato a prendersi anche il record per il “mortale carpiato all’indietro nel minor tempo possibile”. Perché cambiare idea va benissimo: può essere segno di maturità e umiltà. Ma per farlo in meno di una settimana ci vuole una bella dose di talento e spregiudicatezza. Ma rivediamo da vicino la prodezza del fuoriclasse bellinzonese.

Nemmeno una settimana fa, in un intervento pubblico, Savoia elencava due requisiti per stare sulla lista dei Verdi per le prossime cantonali. Due, solo due. E pure piuttosto semplici da ricordare:

“…abbiamo solo due tabù: uno è il nucleare, l’altro è il raddoppio del San Gottardo!”.

Ed ecco che, nemmeno una settimana dopo, come per magia, dalla prima porticina del calendario dell’Avvento salta fuori Franco Denti. Sì, avete capito bene: Franco Denti! Lo stesso Franco Denti che è uno dei più accaniti raddoppisti di questo Cantone.
In una memorabile puntata di “60 minuti” ebbe addirittura il coraggio di esprimersi così:

“Per una volta tanto a me piacerebbe vedere un Ticino coeso: tutti proiettati verso un futuro, che è quello del doppio tunnel, senza onestamente chiedervi di fare referendum che ritardano sempre. Ci perdiamo in discussioni inutili, il tempo passa e noi siamo sempre un passo indietro.”

ghisletta2Non so se rende bene l’idea: Franco Denti non solo è per il raddoppio, fosse per lui non si dovrebbero nemmeno raccogliere le firme per discuterne!

Io non riesco a immaginare quanto si sentirebbe presa per i fondelli Greta Gysin, e con lei tutti i Verdi non raddoppisti, che tanto bene si era comportata in quello stesso dibattito, se Denti dovesse figurare sulla lista ecologista.

Fossi in loro, io sarei verde, sì, ma di rabbia!

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!