Ravanare “per capire che aria tira”

Pubblicità

Di

woman in voting booth

di Jonathan Crivelli

faccinaGASshevekÈ domenica mattina. Sono in giro molto presto. Mi imbatto in una di quelle cassette verdi dell’immondizia mediatica. Vedo che la locandina di lancio misteriosamente non parla di Ecopop. “Strano”, mi dico. “Vuoi vedere che, contro ogni previsione, Lorenzina & Co l’hanno presa in quel posto?”. Nel pomeriggio arrivano i risultati. L’hanno presa in quel posto eccome. E bella tosta. Da bruciargli per una vita.

L’aneddoto mi serve come dimostrazione al contrario del funzionamento di un’altra cialtronata tipicamente leghista: quella del Mago Otelma. FORSE questo silenzio certifica la narrazione, fatta da bocca a orecchio e tutta da verificare, di una vergognosa abitudine che sarebbe in atto da tempo immemore nei seggi di Lugano e forse praticata pure altrove? Cioè quella di ravanare nelle urne a scrutinio ancora aperto “per capire che aria tira”? Un’abitudine che, oltre a essere illegale e a favorire la spazzatura domenicale, sarebbe una prateria spalancata a tutte le pratiche di condizionamento del voto. Perché tutti capiscono cosa significherebbe avere prove certe di come stiano andando le votazioni/elezioni quando è ancora possibile agire sull’elettorato.

Qualcuno a cui spetta il dovere di vigilare sui Comuni intende finalmente fare qualcosa? Di chi è il Dipartimento delle Istituzioni? Ah, già…

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!