Giovani nati vecchi

Di

20141217scarinci2di Jacopo Scarinci

faccinaGASscarinciQuella di “giovane” ormai è diventata una qualifica di merito. Ma dietro il “sono giovane” molte volte ci sono impreparazione, mancanza di una anche minima idea del mondo, troppa spavalderia. E soprattutto abbiamo i “falsi giovani”: quelli che hanno la carta d’identità dalla loro ma che fanno ragionamenti degni dei loro nonni.

È notizia di questi giorni che la raccolta di firme per il referendum “Basta agli aumenti delle tasse di circolazione” è passata con oltre 13 mila firme. Il solo fatto che un referendum nato come fortissima critica a incentivi per l’acquisto di auto ecologiche, realizzazione di colonnine pubbliche di ricarica per l’elettricità e agevolazioni per migliorare la viabilità aziendale sia stato indetto dai Giovani Liberali Radicali Ticinesi e dai Giovani UDC dovrebbe rendere più chiaro tutto il quadro.

Questi baldi giovanotti, di cui non si contestano certo la passione e la voglia, sono più vecchi dei loro nonni: cioè sempre con una mano sul portafogli, attenti a un qualunque aumento delle tasse, e un colossale chissenefrega per le sorti del mondo. Che non dipendono certo da questi ecoincentivi, sia chiaro. Ma sarebbe stato un passo che, unito alla tassa sui generatori di traffico di Zali, sarebbe stato il secondo in pochi mesi.

Non scomodiamo l’attività professionale di Cattaneo, le marionette e le grandi distribuzioni, oggi. Ma questi giovani nati vecchi non rendono molto onore alla categoria di quelli che, in teoria, il futuro dovrebbero viverlo e possibilmente migliorarlo.

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!