Il celodurismo dell’UDC

Di

20150125Scarinci

di Jacopo Scarinci

faccinaGASscarinciUna due giorni niente male a Locarno, quella appena passata, con tutti i pesi massimi dell’UDC in riva al Verbano a dirsi quanto ce l’abbiano duro e quanto siano belli.

Il momento di sicuro più divertente è stato quando Pinoja ha maschiamente ribadito come i Democentristi non siano la ruota di scorta di nessuno, tanto meno della Lega. Il movimento di Via Monte Boglia è stato accusato di aver approfittato molto spesso di proposte provenienti dall’UDC e di averle fatte sue. Cioè… capito? Un furto di proprietà intellettuale a dir poco intollerabile agli occhi di colui che riuscì a fare uno spot elettorale con una balestra in mano stile Guglielmo Tell. Come non condividere?

A proposito di personcine sobrie e pacate, venerdì l’ha fatta da padrone Oskar Freysinger. Un fiume in piena contro chiunque. Solo che, finché quelli dell’UDC se la prendono con Widmer-Schlumpf, Sommaruga e gli accordi di Schengen… vabbe’, sbadigli per la noia ma ci sta: che altro dovrebbero dire, se non che son tutti brutti, cattivi e contro la Schweizer Qualität? Il punto però è che, se si fa come il ministro vallesano, cioè si bombardano i partiti borghesi accusandoli di connivenza con la Sinistra perché finora hanno rifiutato alleanze di lista con l’UDC, si scade nel ridicolo.

Bisognerebbe spiegare a Freysinger che in Francia l’UMP, piuttosto di allearsi col Front National, ha preferito perdere le elezioni, e viceversa. Che in Inghilterra Cameron accordi con l’UKIP non li farebbe neanche sotto tortura. Che in Germania Merkel governa coi Socialisti pur di non saperne dell’AFD.

La Destra liberale e moderata è una cosa, l’UDC un’altra.

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!