Quell’1% che ti fotte da secoli

Pubblicità

Di

20150120mordasini

di Corrado Mordasini

faccinaGASmordasiniPoi dite che non devono girare la balle. Nel 2016 l’1% della popolazione avrà la ricchezza del 99%.

Facciamola comprensibile. Te hai un vicino di casa: Giannetto Bernasocchi.

Tu hai una Chevrolet Spark: un macchinino ridicolo, ma fa il suo lavoro. Prezzo di listino: circa 10 mila franchi. Vero che questo è il modello base, poi ci metti l’aria condizionata, il volante e i freni e arrivi, mettiamo, a 14 mila franchi (che il modello base è già bello se ha le ruote). Giannetto è uno poco simpatico: gli piace sbattere in faccia agli altri il fatto che lui è in quello stramaledetto 1%. Lui c’ha cinque Ferrari F12 di cinque colori diversi: una per ogni giorno della settimana. Il week end va nella villa a Malibù.

Tu vai a mangiare per la pausa pranzo, ma mica al ristorante, che è un po’ caro. Vai al risto della Migros. Insalatona, panino e Coca: 15 franchi. Giannetto va al SubliMotion di Ibiza, dove il menu di 20 portate è di 1500 franchi. Naturalmente Giannetto ci va col suo elicottero privato. Dopo mangiato, per te un bel macchiato: 2 franchi. Giannetto no: lui sorseggia un Kopi Luwak di zibetto da 380 euro al chilo.

Tu hai una casetta a schiera. Hai fatto un affare: 120 metri quadri per 570 mila franchi. Giardinetto di 80 metri quadri, quel che basta per la sabbia e la piscinetta del pupo. Giannetto, che diventa sempre meno simpatico, ha una villa accanto a te di 1’400 metri quadri, nove stanze, palestra e piscina interna. Con laghetto, parco e gru coronate che ci scorrazzano dentro. Ma questa è solo una delle sue dieci ville sparpagliate per il mondo, da Malibu, appunto, fino alla Svezia, dove Giannetto ha comprato l’isola, con compreso campo da golf, che vendeva Tiger Woods per il misero prezzo di 7 milioni e mezzo di franchi.

Tu compri le scarpe da Vögele aspettando i saldi. Un paio di mocassini per 40 cucuzze è lo standard. Giannetto porta scarpe Luis Vuitton da 10 mila dollari al paio: scarpe cucite a mano da artigiani italiani che per ammorbidire la pelle l’hanno masticata per un mese.

Insomma, tutta questa storia, caro omino normale, per farti capire che te mica sei Giannetto. Giannetto è l’1% della popolazione e tu sei quel 99% che cerca di mantenere la famiglia, contando i soldi per mangiare e per pagare il mutuo della casetta. E sei ancora un privilegiato, perché ci sono centinaia di milioni di poveri disgraziati che si sono anche venduti un rene (e mica metaforicamente!). I Giannetto di questo mondo sono pochi ma hanno una ricchezza stratosferica. E questa ricchezza continua ad aumentare, mentre tu fai sempre più fatica a sbarcare il lunario.

È giusto tutto questo? Manco per niente. Però tu lo accetti e, quando ti chiedono di votare per applicare delle tasse giuste ai globalisti (che sono poi ‘sti ricconi), tu voti No. Perché? Tendenzialmente perché sei un ingenuo e ti hanno fatto credere che senza quell’1% tu sei fottuto.

Sbagliato: è quell’1% che ti sta fottendo. E lo fa da secoli.

Non è ora di aprire gli occhi?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!