Se questo è il “progresso”, indietro tutta

Pubblicità

Di

20150120Scarinci

di Jacopo Scarinci

faccinaGASscarinciNon so voi, ma io sono in quel 99% che, secondo Oxfam, nel 2016 si spartirà le briciole lasciate dall’1% dei super ricchi del mondo. A me di ciò non può interessare di meno, però queste statistiche lasciano allibiti.

Non c’è niente da fare: più si allargano le disuguaglianze, più la lotta alla povertà viene combattuta con fucili a salve. Siccome oltre un miliardo di persone vive con meno di 1,25 dollari al giorno, dovremmo tutti rivalutare quelle che sono le nostre priorità: perché quello che ci sta corrompendo nell’animo è che troppi vorrebbero essere quell’1%. Chi come unico fine della sua vita ha l’arricchirsi, il vivere nel lusso o l’avere una casa di tre piani innesta meccanismi che vanno a peggiorare la qualità anche della propria vita, perché le società occidentali, quelle straricche in confronto al Terzo mondo, vivono nel consumismo più sfrenato e nel bisogno di autoreferenzialità da strapazzo. Però, soddisfacendo un capriccio, allargano la forbice di disuguaglianza.

Avere una bella famiglia, la gioia di dividere una griglia con gli amici, una gita: questo dovrebbe animarci. Il profitto, la ricchezza, la ricerca costante del lusso ci stanno facendo perdere le vere priorità, i veri affetti, ciò per cui siamo al mondo. Sembra di vivere su un altro pianeta, che però è lo stesso dove col pane che dimentichiamo nel sacchetto e che buttiamo c’è chi mangia una settimana. Ricordiamolo più spesso, senza falso buonismo.

(Foto: Imagesbavaria)

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!