Moralisti a corrente alternata

Pubblicità

Di

20150115jiddudi Jacopo Scarinci

faccinaGASscarinciAlle Elementari insegnano ai bambini che subiscono scherzi o prese in giro di non arrabbiarsi e non protestare, perché così facendo si darebbe solo soddisfazione all’autore della burla. L’insurrezione ambient… l’insurrezione di alcuni internauti vicini ai Verdi contro la copertina di un numero de “Il Diavolo” dimostra come evidentemente i loro genitori e i dirigenti delle loro scuole non abbiano spinto abbastanza su questo tasto.

Suscita ilarità, poi, vedere da quali soggetti giungono queste critiche. Anzitutto la stragrande maggioranza di loro 20 giorni fa era tutta “JeSuisCharlie”, costernata e con le lacrime al volto per la lesa libertà di espressione. Si fa ironia con una battuta che gli avi si raccontavano pure festeggiando la vittoria della battaglia di Giornico e giù diaccuse di sessismo. Accuse che vengono anche da chi è talmente ingenuamente sprovveduto da avere nella propria bacheca link a film porno lesbici, immagini di donne nude, genitali femminili in vista. Tipica rettitudine kantiana di chi fa della morale la propria via.

Beninteso non c’è niente di male a guardare dei porno: siamo in un mondo libero. Ma se ti guardi i porno, che pacificamente sono l’emblema del concetto di mercificazione della donna, poi non rompi le palle su due battute.

Il moralismo è una condanna alla nostra libertà, perché fa arrivare a vedere gente che non alza un dito per la parità salariale tra uomo e donna lanciare crociate su queste fogne di social network giusto per muovere le dita, per sentirsi realizzato, per fare l’urletto da campagna elettorale. E forse per sentirsi meno frustrato.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!