Trave nel proprio occhio cercasi

Pubblicità

Di

20150219Scarinci

di Jacopo Scarinci

faccinaGASscarinciForse incosciente del modo in cui la stella della sua lista per il Consiglio di Stato ami farsi notare in pieno Carnevale, Rocco Cattaneo ieri si è esibito in esercizi da autentico trapezista. Solo che, siccome trapezista il Cattaneo non pare esserlo, il risultato ottenuto è stato quanto meno discutibile.

Il presidente del PLRT ha accusato a mezzo stampa e lancia in resta il Consiglio di Stato, reo secondo lui di non star facendo niente per contrastare i problemi nati dall’abbandono della soglia minima franco/euro. Veramente azzardato, anche perché non è così: gli altri partiti hanno presentato fior di pacchetti di proposte e il dibattito è parecchio animato.

Piuttosto, che sta facendo lui, oltre a far ammuffire in Cancelleria quasi 8’000 firme a sostegno dell’iniziativa “Salviamo il lavoro in Ticino”? E ancora: perché invece di prendersela col Carnevale, e di conseguenza con l’ardita idea del suo commilitone e autoproclamato viceré del Rabadan, il buon Cattaneo non se la prende con le ditte che si sono beate a nostre spese della soglia minima senza fare un benemerito niente per prepararsi al suo abbandono e ora son pronte a far macelleria sociale? Forse per non perdere i voti di quelle stesse ditte?

Accettiamo pure che in questi mesi la colpa sia stata di Sadis, della sezione luganese, della BNS, dei ticket che sanno di vecchia politica, del destino che probabilmente impedirà il recupero del seggio perduto, del Governo e anche degli alieni, se vogliamo. E vabbé. Però se ogni tanto si smettesse di cercare le pagliuzze nell’occhio altrui e si cercassero le travi nel proprio…

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!