Goku

Pubblicità

Di

20141223artichoke2

di Artichoke

Goku è un mio conoscente. Chiaramente non è il suo vero nome. E nemmeno il soprannome con il quale ha deciso di presentarsi al mondo.

La mia scelta da voce narrante però ovviamente non è casuale: Goku qualche anno fa, inseguendo un sogno per il quale aveva le carte in regola, è volato in Giappone, dove ha frequentato scuole di lingua e artistiche con l’obiettivo di diventare mangaka, ovvero disegnatore di fumetti giapponesi. Dopo oltre un anno di vita a Tokyo, si è arreso ed è tornato, perché in Giappone lavorano solo i Giapponesi. Gli stranieri vivono in quartieri separati ed è molto raro che riescano a integrarsi, se non sono ampiamente benestanti di famiglia oppure laureati di alto livello e quindi capaci di aspirare a incarichi prestigiosi in aziende di un certo tipo.

Goku amava il Giappone e sognava di sposare una Giapponese, mettendo radici. Ora sconsiglia a chiunque l’esperienza, con il cinismo di chi aveva tra le mani un fiore di cristallo che si è rotto conficcando le schegge nei palmi. E da come ne parla si direbbe che, dopo anni, quelle ferite sanguinino ancora. L’impatto con una società chiusa e tesa a estrarre il massimo della produttività da tutto e da tutti lo ha profondamente deluso. Proprio lui che credeva in un luogo di benessere, cultura e grazia quasi ideale.

La sua è la storia di un migrante che ha trovato un ambiente così ostile da farlo sentire sgradito, sfruttato, mercificato, estraneo e solo.

Sicuri che non possa essere una testimonianza tristemente familiare?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!