Il “Bon ton” di Borradori

Pubblicità

Di

20150325tonda

di Renza Tonda

Finalmente! L’invito era nell’aria, ma non lo aspettavamo così presto. Magari poteva capitare dopo il successo della Lega alle elezioni di aprile. Invece no: l’esortazione a usare le buone maniere è arrivata proprio in questi giorni, in risposta alla missiva dei Molinari del Centro autogestito di Lugano. “Il tono non mi piace affatto e non è la premessa migliore per un incontro”, ha sentenziato il sindaco di Lugano rivolgendosi agli autogestiti. In effetti i Molinari avevano accettato di incontrarsi con il Municipio, ma mettendo parecchi puntini sulle i, come loro abitudine.

L’onorevole Borradori, per cominciare, poteva chiedere gentilezza e rispetto a Vittorio Sgarbi, a Massimiliano Robbiani, a Boris Bignasca. Oppure invitare i redattori del suo domenicale a toni più civili verso i sindacati, il governicchio di Bellinzona, i sette bambela di Berna, i frontalieri, le nazioni vicine, i politici avversari eccetera. Forse anche un po’ più di cordialità verso i Socialisti, smettendo di usare la k o il $.

Invece ha scelto di reagire chiedendo le buone maniere ai Molinari. Però magari è solo un piacevole inizio. Vuoi vedere che prossimamente, invece del solito proclama elettorale dalle colonne de “il Mattino”, questa volta l’onorevole sindaco inviterà i politici di tutti gli schieramenti a usare in futuro l’educazione e la civiltà nel dibattito politico?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!