La mela non cade mai lontana dall’albero

Pubblicità

Di

20150315Scarinci

di Jacopo Scarinci

faccinaGASscarinciSe Lorenzo Quadri non esistesse, bisognerebbe inventarlo. O forse no, forse vivremmo tutti più sereni. In uno dei suoi ultimi sfoghi, con più “k” del diario di un ragazzino delle Medie, Quadri se l’è presa con Osvaldo Caro, sindacalista della CISL di Varese, reo di aver protestato perché i frontalieri stanno subendo tagli agli stipendi più consistenti rispetto a quelli toccati ai residenti.

Andiamo al punto. Un lavoratore con la sua opera fornisce un servizio all’azienda, e l’azienda lo paga per questo. A parità di mansioni, che tu venga da Balerna o, come il Bussenghi, dalla Brianza, cambia niente: devi essere pagato uguale. L’abbandono della soglia fissa è stato deciso dalla BNS, non da un blitz notturno dei frontalieri: se guadagnano di più è per questioni economiche e finanziarie che non ci aspettiamo sicuramente che il Leghista medio capisca.

Nella sua filippica su Facebook, Quadri ha citato pure il Partito Socialista, accusato di manifestare a sostegno dei frontalieri licenziati. Una sciocchezza che non andrebbe nemmeno commentata, ma che una considerazione la merita: il PS, che non deve sicuramente essere difeso da me, ha manifestato in sostegno del mercato del lavoro. Tutto. Perché tutti i lavoratori oggi vivono un periodo di difficoltà che non è dovuto alla “devastante libera circolazione”, ma al fatto che le imprese edili, le aziende di piccole e medie dimensioni e il commercio assumono frontalieri per lucrare.

Qual è l’elettorato di riferimento della Lega e dei partiti borghesi, che ho un vuoto di memoria e non ricordo?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!