La mosca cocchiera

Di

20150326aspasia

di Aspasia

faccinaGASaspasiaIl fine dicitore, al secolo l’istrionico Sergio Savoia, ormai nel pallone dopo i sondaggi del “Giornale del Popolo” (da cui emerge che i Leghisti preferiscono l’originale e non la copia), attacca Manuele Bertoli e il Partito Socialista ergendosi a grande vincitore dell’iniziativa popolare “Salviamo il lavoro in Ticino!”, accolta dal Parlamento con il voto compatto dei… Socialisti.

L’iniziativa popolare, lanciata dalla verde (lei sì, almeno fino a quando non è stata umiliata dal fine dicitore) Greta Gysin, una personalità forte che avrebbe potuto dare molto ai Verdi, è stata presentata (“Foglio Ufficiale” del 9 aprile 2013) da 11 proponenti, fra cui don Feliciani. Degli altri dieci… cinque sono socialisti (Amalia Mirante, Fiamma Pelossi, Stefano Mayor, Daniele Maffei e Giovanni Cansani), uno leghista di origine comunista (Rodolfo Pulino) e quattro verdi, ammesso e non concesso che la brava Greta si riconosca ancora nell’armata Brancaleone in cui Sergio Savoia ha trasformato il fu movimento ambientalista, oggi noto soprattutto per le sue posizioni xenofobe e antieuropeiste.

Ma perbacco! Dove sta questo astioso fine dicitore, diventato qui la mosca cocchiera di Fedro? Beh, non c’è: lui quest’iniziativa non l’ha proprio lanciata non è tra i suoi promotori verdi (Gysin, Benzoni, Delcò e Maggi).

E ancora: perché è intervenuto in Gran Consiglio al posto di Gysin sulla sua-sua-di-lei-medesima iniziativa? Magari per poter lui pavoneggiarsi ancora una volta?

Ecco quindi la sua ennesima perla, che lo mostra per quello che è.

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!