Le persone vengono prima dei numeri

Pubblicità

Di

20150409Scarinci

di Jacopo Scarinci

faccinaGASscarinciDei poveri Cristi non è mai fregato a nessuno, e in fondo siamo noi gli ingenui a sorprenderci di ciò. Eppure, nel leggere i trionfalistici report che raccontano di come il franco forte non stia per nulla danneggiando il turismo – anzi, sembra in arrivo una marea di asiatici, informate Gobbi – o che ad esempio dopo l’abbandono della soglia fissa il mercato delle auto si sia impennato, una punta d’incazzo è giustificata.

Delle ditte che licenziano indistintamente o che, bene che vada e ringraziare, abbassano i salari vogliamo parlare? Della disoccupazione già allarmante che nel nostro Cantone sembra destinata inesorabilmente a salire possiamo discutere? Arriveranno i soliti, già si sentono, a dire che col turismo comunque si crea indotto, che se vendi più auto vuol dire che più operai lavorano. Applausi. Il problema però è un altro.

Il problema è che ci siamo completamente disabituati a vedere le persone prima delle mansioni, le storie delle famiglie prima dei meri numeri su disoccupazione e assistenza, i drammi che buona parte dei nostri concittadini quotidianamente vive. Possiamo sommessamente dire al fronte borghese che l’addio alle misure di accompagnamento renderà il tutto ancora più un autentico casino? Possiamo dire che l’abbandono della soglia qui in Ticino sarà un bagno di sangue?

Possiamo, per una volta, dare onore ai poveri Cristi licenziati o sottopagati che nessuno si fila e far capire che loro non sono dei numeri da confrontare con automobili o turisti asiatici ma persone?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!