Rossi a Zurigo, alla faccia dell’UDC

Pubblicità

Di

20150412Scarinci

di Jacopo Scarinci

faccinaGASscarinciCiò che colpisce e fa riflettere delle elezioni nel Canton Zurigo di domenica non è tanto la distribuzione dei seggi o lo spostamento a Destra del loro Consiglio di Stato, ma la mappa del voto.

L’UDC uscita vincitrice da questa tornata elettorale deve il proprio risultato alle periferie, perché in città il primo partito è il PS: nei distretti zona Bellevue vista lago i Democentristi non arrivano al 20%, mentre in quelli zona Bahnhofstrasse, per intenderci, i Socialisti sfondano il 30%. E appena si esce dalla Città? Eh, appena si arriva a Hinwil, ad esempio, l’UDC raggiunge il 42%, media che mantiene grosso modo in tutti i distretti fuori dalla Capitale. Perché una scollatura così grande tra Città e Cantone?

Perché Zurigo è una città di respiro internazionale: è la città della Street Parade, delle occupazioni dei centri sociali, del Politecnico dove arrivano studenti da mezzo mondo e del turismo quasi di massa, una roba che da noi se la sognano. Zurigo è una città che non ti opprime, che ha due squadre di calcio, due di hockey, uno dei principali aeroporti europei eppure arriva a 400 mila abitanti.

Una città così fieramente cosmopolita rappresenta una piccola oasi di mondo in uno dei feudi più arroccati dell’UDC, quasi fosse un piccolo villaggio di Asterix che oltre ad avere banche, assicurazioni e poteri forti ha anche tanti lavoratori, tanti studenti, tanta gente comune che di finire democentrista non ha alcuna voglia.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!