Lezione di civica ai Leghisti

Pubblicità

Di

Molti improvvisati esperti di politica di area leghista si offendono quando si prendono degli ignoranti e in effetti, alla luce dell’ennesima figuraccia prodotta dalle eccelse menti leghiste, verrebbe da compatirli e basta.

Il fattaccio è avvenuto a Balerna dove, la mattina del 5 maggio, è comparsa la bandiera dell’Unione Europea. Il Leghista medio, dal quale non si pretendono certo lauree in Storia o conoscenze perfette di Civica, avrebbe almeno potuto chiedersi come mai, insomma, incuriosirsi. Ma, si sa, il Leghista medio appena vede delle stelline su sfondo blu non capisce più un cazzo e si mette a sbraitare urlando all’invasione. Il Leghista medio non si è fatto due domande nemmeno dopo che qualcuno ha provato a imboccargli la risposta, cioè che era stata una richiesta di Gianella dalla Cancelleria. Insomma, Gianella lo conosciamo tutti: lo stava facendo per un motivo o era completamente impazzito e voleva asservire il Municipio di Balerna all’UE? No, nemmeno qui ci sono arrivati.

Finalmente qualche anima pia ha spiegato al Leghista medio e alla sua fanfara di informazione sul web che in realtà quella era la bandiera del Consiglio d’Europa e che il 5 maggio ricorreva l’anniversario della sua fondazione. Consiglio d’Europa che vede pure la Svizzera tra i membri, e non da ieri, ma giusto da quei miseri 52 anni. Rimane il dubbio se abbiano capito o meno.

Postilla finale: dare dell’ignorante a qualcuno non significa insultarlo. Stando al vocabolario Treccani, l’ignorante è colui “Che non conosce una determinata materia, che è in tutto o in parte digiuno di un determinato complesso di nozioni”. E non c’è niente di più spietato della realtà.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!