Cambiamenti rosso-verdi?

Pubblicità

Di

20150610redazione

della Redazione

faccinaGASufficialeUn plauso stavolta a Michela Delco Petralli e ad Amalia Mirante che, con serenità e coerenza, cercano di ricucire strappi immotivati che si trascinano da anni.

In un post su Facebook, Delcò Petralli, non proprio l’ultima arrivata, dichiara:

“Io sto con Amalia Mirante per un fronte unico di tutti i partiti e i movimenti che tendono alla giustizia sociale e ad una economia in sintonia con l’uomo e con l’ambiente. I nostri litigi e i nostri frazionamenti interni giovano soltanto a chi vuole continuare su questa strada che porterà il Ticino al collasso ambientale, sociale ed economico.”

Siamo forse davvero di fronte a una svolta? Un fronte progressista riuscirà forse a nascere? Alcune cose si muovono, e quello che sembrava un fronte compatto comincia a essere più malleabile.

Dopo le dichiarazioni di Ay e dei Comunisti, che non si dicono ostili, adesso forse una parte dei Verdi comincia a mettere in dubbio una linea oltranzista che ha imperato finora e che ha portato all’arresto nelle elezioni cantonali.

Non ci resta che sperarlo, per il bene perlomeno di quel Ticino che non si riconosce nelle frange pro milionari o nelle lobby di palazzo. Un nuovo Ticino può crescere e nascere, ma ci vuole lo sforzo di tutti. Ognuno di noi deve fare un passo verso l’altro, dimenticando frizioni e vecchie ruggini.

Insieme ce la possiamo fare e, come dice un proverbio, “se l’opportunità non bussa, costruisci una porta. Saremo bravi falegnami ?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!