Conoscere i fatti, tutti i fatti

Pubblicità

Di

20150611bernasconi

di Carol Bernasconi

faccinaGASbernasconiEsiste un termine che ritengo non venga usato abbastanza. Un termine che molto spesso viene addirittura dimenticato, chiuso in un cassetto insieme alla coscienza di molte persone. Sto parlando della “presunzione di innocenza “. Qualcuno ne ha mai sentito parlare?

“La presunzione di innocenza è un principio giuridico secondo il quale un imputato è considerato NON colpevole sino a che non sia provato il contrario”.

Non lo dice solo Wikipedia, ma la legge.

Lavoro in campo scolastico da quasi 20 anni. Ho avuto a che fare con casi difficili, famiglie disastrate, avvenimenti che ti spezzano il cuore. Ma ho conosciuto anche il rovescio della medaglia. Ho vissuto situazioni con persone cattive, disoneste e crudeli, il cui unico scopo era quello di rovinare la vita di altre persone. Perché un’accusa di pedofilia ti rimane incollata per sempre, anche se sei innocente. Perché cose di questo tipo possono distruggere una famiglia.

Non voglio difendere questo docente perché faccio il suo stesso lavoro. Voglio difendere la sua presunta innocenza, almeno fino a prova contraria. Voglio spegnere il fuoco che sta già bruciando sotto il suo rogo, prima ancora che l’inchiesta sia finita.

Vorrei chiedere a tutte le persone inferocite sui social network di fare attenzione, perché forse un giorno potrebbero trovarsi involontariamente nella stessa situazione. Vorrei piantare una coscienza morale e professionale dentro alcuni cosiddetti giornalisti che hanno montato un caso mediatico degno di Barbara D’Urso, gettandosi su questa vicenda senza la minima sensibilità verso nessuno. Se quest’uomo verrà giudicato colpevole lo deciderà un tribunale, non noi.

So benissimo quanto sia delicato questo tema, quanto tocchi le corde più intime di ognuno di noi. I bambini, i ragazzi sono un bene prezioso e vanno protetti sempre. Ma prima di esprimere giudizi affrettati bisogna conoscere i fatti, tutti i fatti.

I bambini non si toccano, è vero. Ma nemmeno gli innocenti.

La caccia alle streghe dovrebbe essere abolita.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!