Doppio passaporto: vergogna!

Pubblicità

Di

20150617mordasini1

di Corrado Mordasini

faccinaGASmordasiniQuelli col doppio passaporto non sono patrioti. Opportunisti della peggior specie, riducono la cittadinanza a un mero discorso di utilità, negando le novelle radici, che così non potranno mai attecchire. La Lega ha ragione nell’ additare al pubblico ludibrio le Natalie Farrara Micocci o le Amalie Mirante (addirittura mezza calabrese!). Se poi questi equivoci (o equivoche) personaggi si danno addirittura alla politica… in caso di una guerra, si chiedono giustamente i patrioti, da che parte batteranno i loro bifidi cuori? Ma passiamo ad altro: una notizia solo in apparenza slegata dalla precedente.

Di recente i soliti patrioti si sono inalberati per il pedinamento di un cittadino svizzero da parte dei Carabinieri di Campione d’Italia. E lo stesso cittadino, offeso e basito, ha denunciato i quattro pedinatori. Lui dichiara che la sua denuncia

“non è assolutamente contro l’arma dei carabinieri, di cui si ha il massimo rispetto istituzionale e formale, ma è contro 4 appartenenti della stessa che, da quanto emerge dagli atti documentali, sembrerebbero aver abusato del loro potere e delle più semplici norme di diritto istituzionale.”

Poi scopriamo che il cittadino svizzero è il comandante della polizia di Campione d’Italia. Svizzero? Anche. Maurizio Tumbiolo ha sia il passaporto italiano sia quello svizzero. A lato, ci sarebbe da discutere sulle norme istituzionali: se quattro carabinieri pedinano il capo della polizia, viene il dubbio che ci sia qualcosa di decisamente poco chiaro.

Ma andiamo ancora oltre. Parlavamo di doppi passaporti, ricordate? E di quanto la Lega, giustamente, strapazzi questi Svizzeri di carta. Bene, Maurizio Tumbiolo, nelle elezioni del 2011, era candidato per la Lega dei Ticinesi, in una fase in cui, probabilmente, si sentiva più svizzero che italiano. Non ci risulta che in Via monte Boglia i suoi amici (come li definisce lui, NdA) Quadri e Bignasca si siano indignati. Per la Mirante e la Micocci sì e per il Tumbiolo no? Ahi ahi… sembra quasi un po’ una presa per il culo di tutti quei tizi che sul proprio profilo Facebook ostentano la croce elvetica e hanno dato fiducia a Quadri e co.

Chissà il Tumbiolo, uomo di legge e di arme, cosa farebbe in caso di guerra… Ora, pedinamenti o no, ci aspettiamo che stracci pubblicamente quello squallido documento che certifica la sua appartenenza al vituperato popolo italiano.

Nel frattempo penso che inviterò a un aperitivo la Mirante e la Micocci: a me quelle col doppio passaporto piacciono.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!