Lorenzina non sguazza nel Ceresio

Pubblicità

Di

20150607giuseppez

di Giuseppe Z.

faccinaGASgiuseppezPrendiamo nota che in Italia è stata dichiarata la non balneabilità delle acque di Porto Ceresio.

È una situazione riprovevole. È una questione anzitutto di diritti di cittadinanza che si possa nuotare in un lago pulito, che la flora e la fauna stiano bene, che le acque (che pure beviamo) siano sane. La comunità e lo Stato devono garantire che i nostri rifiuti non danneggino l’ambiente.

In Italia devono farsi un’analisi di coscienza approfondita. In particolare la Lega Nord, che lancia tanti bei proclami ma poi non riesce a garantire che le amministrazioni locali e le aziende si comportino in modo decente. Quest’amministrazione leghista va quindi condannata. Amministrazione che domina la Regione e la maggior parte dei Comuni.

Ah, avete notato? Sono proprio i Leghisti nostrani (Quadri, che fa una milionesima interpellanza) che si lamentano dei Leghisti italiani. Leghisti nostrani che di ambiente se ne sono però sempre sciacquati le mani (la stazione di servizio di Coldrerio vi dice qualcosa?) e che i Leghisti lombardi li han sempre accolti con grandi abbracci.

Quadri gioca a fare il saputello. Prima o poi qualcuno vorrà chiedergli conto delle sue incoerenze allucinanti?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!