Ma il nostro Metal no, eh?

Pubblicità

Di

20150625tb

di T.B.

È stato divertente ascoltarla, caro ministro Zali. Bella l’idea di Matteo Pelli di metterla al timone per tre serate di un programma metal. Lei è stato un conduttore discreto e, anche di fronte agli elogi (forse un po’ sperticati) degli speaker di Radio3i, è rimasto concentrato sull’obiettivo: suonare musica metal. Devo essere sincero, caro Ministro: io sono un metallaro vero e quello che lei ha proposto è molto più vicino al rock pesante, all’hard rock, al massimo all’heavy metal, ma è stato comunque piacevole e originale.

Però, caro ministro Zali, non me la sento di fargliela passare del tutto liscia. Non ce la faccio. Perché è mai possibile che in sei ore di musica lei non sia riuscito neanche a dare il giusto spazio a band svizzere o meglio ancora ticinesi? Sa che anche qui da nüm il metal si suona (da tanto) e pure piuttosto bene? Mai sentito parlare di DreamShade, Kupid’s Kurse, Exsöm, Morbus Gravis, Roots of Death, Despising Age? No? Peccato…

Ma noi non vogliamo essere chiusi come quel partito lì. A noi il metal “straniero” piace un sacco e crediamo che da tutto (anche dal pericoloso straniero) si possa imparare. Certo che se non ci pensate voi a difendere i nostri poveri giovani musicisti metal dall’invasione delle chitarre frontaliere…

Rock on, ministro Zali.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!