Il patto col diavolo?

Pubblicità

Di

20150719santerre

di Santerre

Pane al pane, vino al vino: la congiunzione di liste con i Verdi è un’operazione sulla quale sta investendo soprattutto la sezione luganese del Partito Socialista, nella speranza che Raoul Ghisletta vinca l’eventuale secondo, agognato seggio al Nazionale. Anche se è una speranza più che vana.

La macchina da guerra che Sergio Savoia è pronto a mettere in campo non potrà essere in alcun modo impensierita da un Ghisletta, le cui posizioni sono invise da molti all’interno del suo stesso partito, figurarsi in quei movimenti dove, a buona ragione, possono intestarsene la paternità. È una speranza vana, dicevo, anche perché la mitica “base” che il PS ha sempre detto di voler ascoltare di più sta dicendo forte e chiara una cosa sola: una lista con Sergio Savoia non la vota, piuttosto meglio l’astensione.

Personalismi? Nossignore, semplicemente una certa qual difficoltà nel dare il proprio voto a chi ti ha insultato fino al giorno prima e, dopo la magra figura alle Cantonali, si autoimpone sia al Nazionale sia agli Stati chiedendo pure l’appoggio socialista. La Sinistra ha universalmente un che di masochista nel proprio DNA, ma a tutto c’è un limite.

Congiunzione sì o congiunzione no: sono contrapposte due idee, due modi di far politica che sono agli opposti. Chi la vuole pensa che tutto si possa ridurre a una somma di voti, senza considerarne il loro peso specifico, la provenienza, la motivazione: voti e basta, freddi e asettici. Chi non la vuole, invece, crede ancora a una politica fatta di coerenza, idee, attaccamento ai propri valori.

C’è tanto da meditare.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!