“Io se fossi greco…”

Pubblicità

Di

20150703scarinci2di Jacopo Scarinci

faccinaGASscarinciQuesti sono i giorni del “Io se fossi greco voterei…”, ed è curioso come alla quasi totalità dei nuovi ribelli da social network sfugga un particolare. Ovvero che se fossero greci avrebbero già ritirato ogni centesimo dalla banca, l’avrebbero nascosto nel materasso e chi avrebbe potuto se ne sarebbe scappato all’estero e gli altri sarebbero a pregare ogni entità divina che gliela mandasse buona.

Gli “Io se fossi greco…” non avrebbero la luce in casa, probabilmente. O sarebbero in arretrato con i pagamenti non di un mese, come a molti capita, ma di anni. I pensionati potrebbero prelevare qualche franco ogni tre giorni, giusto per prendere una pagnotta e un salamino, mentre i ragazzi non starebbero organizzando le vacanze all’estero ma verrebbero licenziati uno dietro l’altro e vivrebbero in case senza acqua calda ed elettrodomestici utilizzabili, perché la corrente, per quelli che l’hanno ancora allacciata, non è disponibile 24 ore su 24.

Gli “Io se fossi greco…” prima di riuscire ad avere un presidente come Alexis Tsipras si sarebbero beccati prima decenni di governi corrotti, poi presidenti zerbini delle istituzioni europee come Papandreou e Samaras. Avrebbero goduto di un benessere virtuale che i governanti per anni e anni gli hanno venduto come reale, e adesso sarebbero chiamati alla cassa. Una truffa, bella e buona.

Fate tutto questo e immaginatevi la situazione dei Greci. Se votano no, vengono sbattuti fuori dall’Euro a prezzo salatissimo. Se votano sì, arriva un altro piano di salvataggio lacrime, sangue e recessivo. Su, che fareste, allora?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!