Ma chi altri ha votato No?

Di

20150706santerre1

di Santerre

È giunta l’ora di fermarsi un attimo a riflettere su questo referendum greco di cui tanto – e a sproposito – si è parlato con tifo da stadio.

Parliamo soprattutto del fatto che nel campo del No non devono essere considerati solo la bellissima vittoria di Syriza e la prova di forza vincente di Tsipras. A votare No sono stati anche e soprattutto i nazisti di Alba Dorata, la Chiesa ortodossa che non paga un centesimo di tasse, gli armatori che continueranno a essere protetti. A votare No, inoltre, sono stati i barbieri andati in pensione a 50 anni, le figlie non sposate dei dipendenti pubblici che sì, pure loro, godono di contributi statali, i 1’500 bidelli assunti nella settimana del referendum con le scuole chiuse.

Il comportamento delle istituzioni europee è stato censurabile a dir poco e Tsipras ha regalato una bella lezione di democrazia ai vari Juncker, Lagarde e Dijsselbloem che non sono stati eletti da nessuno ma dettano legge. Esiste però un detto: “Aiutati che Dio ti aiuta”. Siamo sicuri che i Greci vogliano aiutarsi?

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!