“Maroni, dagan na feta!”

Pubblicità

Di

20150722mordasini

di Corrado Mordasini

faccinaGASmordasiniUuuh! Paüra e sconcerto in quello che, a quanto sembra, non è proprio più un grande idillio. Dopo la penosa performance del discorso di Boris Bignasca alla festa di Pontida della Lega Nord, performance che avrebbe fatto vergognare una drag queen dislessica, gli umori tra Leghisti si arroventano.

“Delle due l’una: o Maroni finge di non capire la situazione del Ticino, e allora vuol dire che sta prendendo per i fondelli la gente, oppure proprio non la capisce, e allora non è leghista.”

Così dichiara Quadri sul suo profilo Facebook. Eh, già: se Maroni è così scemo da difendere i suoi elettori, non è leghista. Però Quadri, che gonfia le angosce del suo elettorato su frontalieri e stranieri, invece è leghista. Misteri della fede.

La liturgia leghista, che sta alla coerenza come un Bloody Mary a una Messa ortodossa, non prevede che il Leghista di un’altra nazione abbia a cuore i suoi. Solo i Ticinesi ci tengono. Per il resto tutti amici, finché il bersaglio sono zingari, asilanti, profughi e rifugiati, ma appena si tocca il “pro saccoccia” le cose cambiano, allora l’Internazionale leghista si sgretola come un castello di sabbia del Po.

Quadri tenta anche pateticamente di smascherare il Maroni di fronte ai suoi:

“Queste fregnacce cominciano a diventare imbarazzanti per gli stessi frontalieri, di cui il governatore della Lombardia si finge paladino per proprio tornaconto elettorale. E i cittadini italiani non frontalieri, fiscalmente discriminati nei confronti dei frontalieri, e questo da decenni e alla grande, dove li lasciamo? Sono cittadini di serie B?”.

È veramente tenero vedere come il nostro Quadri si altera col governatore della Lombardia, un territorio di 10 milioni di abitanti tra i più industrializzati d’Europa. Probabilmente per Maroni le farneticazioni di Lorenzo sono l’equivalente del pigolio di un pulcino asfittico. E allora giù a muso duro anche contro i fratelli padani, rei di avere a cuore (come Lorenzo, si spera) i propri concittadini.

Noi stiamo a guardare: hai visto mai che, se abbiamo pazienza, potremo assistere a un torneo medievale a colpi di mazza ferrata?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!