Non so il tedesco, guardo le foto

Pubblicità

Di

20150822incadenza

di James Incadenza

“il Mattino della domenica” è molto bravo a parlare di fuchi di Stato, giornalai e quant’altro. Insomma, è molto bravo a tacciare di incapacità molte persone che lavorano. È giusto: soprattutto chi lavora nell’amministrazione pubblica o ha una funzione pubblica, come i giornalisti, è auspicabile che il proprio mestiere lo faccia con scienza e coscienza. Però, da chi disprezza a destra e manca il lavoro degli altri, mi aspetterei faville quando si mette dietro a una tastiera. Invece…

Ieri un redattore del mattinonline ci ha deliziati con una prodezza. Già in clima infuocato da campagna elettorale, è andato sul sito di “Bilanz”: una di quelle riviste che leggete se siete banchieri, uno dei media economici più prestigiosi in Svizzera. Costui ha trovato l’analisi, svolta assieme a Polinetz, sulle votazioni in ambito economico. I redattori di “Bilanz” hanno deciso, per 222 votazioni in Parlamento, quale fosse la soluzione migliore per l’economia locale. È una scelta parziale e fatta da una redazione direi di Centro tendente a Destra, quindi su ciò si potrebbe aver qualcosa da ridire. Ma secondo il mattinonline è degna di valore, tanto che l’hanno schiaffata in apertura alla velocità della luce: “Bilanz premia Quadri: ‘Tra i parlamentari più impegnati per l’economia locale’”. Evviva!

Evviva? Non proprio. In realtà Quadri figura penultimo: lo supera solo Schwander, dell’UDC. Un complimento anche a Pantani, terzultima. Ma la domanda è: come caspiterina ha fatto a finire quarto? Semplice: visto che nel testo non c’è riferimento alcuno a Quadri, la spiegazione dev’essere nelle immagini. Infatti nella gallery fotografica Quadri appare al q… quinto posto (ma è un errorino piccolo piccolo) con la didascalia: “Benché di un rango avanti a Schwander, Lorenzo Quadri figura nel gruppo di coda”.

Bravo, Lorenzo, bravo!

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!