Il grafico farlocco dei Democentristi

Pubblicità

Di

20150924scarinci1

di Jacopo Scarinci

faccinaGASscarinciQuando c’è di mezzo l’UDC la fantasia supera ogni realtà… e questa volta anche la geometria. A denunciare la cosa è il verde liberale Jörg Mäder, che, con un video sulla sua pagina Facebook, sputtana il solito tentativo democentrista di colpire la pancia dell’elettorato con dati fasulli.

A pagina 3 della simpaticissima e già citata “Edizione Straordinaria”, i Pitagora elvetici hanno piazzato un grafico sull’aumento della popolazione della Svizzera tra il 1985 e il 2030. Un grafico che fa ridere solo a guardarlo, se si ha un minimo di coscienza del mondo e se si son finite le Scuole medie. Il primo casino i Democentristi lo hanno fatto con il dato relativo agli Svizzeri di nascita: 5,4 milioni nel 1985, confrontati con i 5,2 milioni previsti nel 2030. Va bene, ma il problema è che il grafico dice il contrario! Basta un semplice righello, come dimostrato da Mäder, per dimostrare che la curva sale, mica scende. Cos’hanno fatto i merli? Hanno preso un grafico e ci hanno messo sopra numeri a caso senza nemmeno guardare le curve del grafico stesso? Ahi ahi, cattivoni, non si fa così!

20150924scarinci2

Ma andiamo avanti. I dati relativi agli Svizzeri di nascita sono messi troppo in alto. Se la previsione per il 2030 è di 10 milioni di abitanti, questi geni della geometria ci possono spiegare perché i 5,2 milioni non sono sopra la metà del grafico ma a un terzo? Così la proporzione è completamente falsata, a uso e consumo della loro trita teoria della Confederazione invasa. Teoria smentita dal loro stesso grafico perché, non paghi di ciò, e per rispondere alla domanda di prima, hanno fatto partire il grafico mica da zero, ma da 4 milioni di Svizzeri, di fatto tagliandoli e rendendo la proporzione oltre che falsa anche ridicola.

A Mäder un grande grazie. A Pinoja un piccolo consiglio: invece di farsi scattare allucinanti foto con gli occhiali da sole e frecce e mele in mano, controlli meglio quel che arriva dal partito nazionale e si faccia un ripassino di geometria, ché magari gli si apre un mondo.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!