Ti aumentano le tasse…

Pubblicità

Di

20150925cagnotti

di Marco Cagnotti

faccinaGAScagnotti…e non ti spiegano perché: in poche parole, ecco l’aumento dei premi di cassa malati.

A cosa serve lo Stato? A fornire ai cittadini i servizi essenziali: sicurezza, giustizia, istruzione… e anche sanità. Come si finanzia lo Stato? Con il fisco: imposte e tasse. Tu paghi le imposte, con un’aliquota crescente con il reddito, e con quei soldi lo Stato ci paga gli stipendi dei poliziotti, dei magistrati, dei docenti, insieme a tutti gli strumenti necessari per il loro lavoro. E i medici? I medici no. Nemmeno gli infermieri. Nemmeno le sale operatorie e le medicine. Perché la sanità tu non la paghi con le imposte. La sanità la paghi con i premi di cassa malati. In parole semplici: lo Stato appalta a compagnie private la riscossione delle imposte per un servizio essenziale. E cosa vogliono sempre le compagnie private? Il profitto. E cosa temono sempre le compagnie private? La trasparenza sui loro affari.

Ecco perché non si capisce davvero perché i premi di cassa malati crescono. Né si capisce perché i grandi manager devono beccarsi compensi e bonus da delirio. E neppure si capisce come mai i premi aumentano di più in certi Cantoni e di meno in altri. L’Ufficio federale della sanità pubblica non lo dice: è il segreto meglio custodito a Berna.

Insomma, ancora una volta ti aumentano le tasse, ti dicono che gli dispiace ma è inevitabile, non ti spiegano perché. E sai chi lo fa? I borghesi. Proprio quelli che “lo Stato non deve mettere le mani nelle tasche dei cittadini”.

Il 18 ottobre votali per mandarli a Berna, mi raccomando. Fatti male.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!