A norman di legge

Pubblicità

Di

20151002ipazia

di Ipazia

“Le leggi son, ma chi pon mano ad esse?”

Dante lo scriveva grosso modo ai tempi del patto del Grütli. Oggi la risposta: perbacco, è lui, Norman! Lui pon mano alle leggi, le fa e le disfa a piacere, per cui in Ticino si va avanti a norman di legge.

Casellario giudiziale a raffica, anche se contravviene agli accordi con l’Unione Europea? Certo, echissenefrega.

In Ticino coi frontalieri c’è la crisi del lavoro, no?

Certo, se uno pensa che nel 2005 la disoccupazione in Ticino era al 5% e i frontalieri erano 35 mila, mentre oggi i frontalieri sono quasi il doppio, 63 mila, ma la disoccupazione è scesa al 3,4%… beh non si raccapezza più.

Ma perché mai raccapezzarsi? C’è Norman, non abbiamo bisogno di ragionare. Lui ha in mano la legalità, per cui continua a far di testa sua.

Ultima in ordine di tempo, la sparata sulla NZZ: buttiamo a mare gli accordi fiscali con l’Italia. Ma come? Non era la Lega che strillava perché i frontalieri praticamente non pagavano imposte a differenza dei connazionali?

Adesso che succede? Forse forse che dietro al Nostro c’è quel “braccio violento della legge” che è l’economia malandrina, quella che politicamente si lamenta dei confinanti ma poi li recluta in massa a suon di dumping? Non è il presidente di AITI, Fabio Regazzi, che ha detto a “la Regione” “meglio restare agli accordi del 1974”?
Dopo aver aperto con Dante, chiudiamo con Shakespeare:

“Tanto rumore per nulla.”

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!