Aylan: eccheppalle!

Di

20151021mordasini

di Corrado Mordasini

faccinaGASmordasiniNo, non tu, povero bimbo. Tu ormai non senti più nulla e riposi sotto terra, ma le polemiche pietose sul tuo corpicino non finiscono mai. L’ultima uscita, quella di Blocher, secondo cui la tua immagine sarebbe stata una farsa per mettere in difficoltà l’UDC, oltre a far vomitare denota un egocentrismo che rasenta la patologia.

Ma poi c’è una categoria di utenti dei social media che sinceramente mi ha rotto i coglioni.

Eccheppalle! Ti indigni per il bambino sriano, e loro ti apostrofano indignati perché non hai detto niente sui bambini cristiani trucidati. Fai un articolo su un bambino palestinese ucciso da una granata, e loro si inalberano perché non dici niente sui Curdi. Piangi per la morte per inedia di un bambino togolese, e ti chiedono tu dov’eri durante l’eccidio nel Ruanda.

Ogni bambino merita, non siate sciocchi: Aylan è un simbolo di tutti i bambini che muoiono e soffrono, senza distinzione. Lo è diventato suo malgrado, senza chiederlo. Avrebbe preferito giocare coi Minion nella sua stanzetta piuttosto che marcire lentamente su una spiaggia.

Aylan è purtroppo diventato una bandiera. Potrebbe essere cristiano, musulmano, indù, biondo, moro, nero o giallo. Aylan rappresenta la cattiveria degli uomini nei confronti della loro prole, rappresenta l’aridità di gente come Blocher e di tanti come lui che hanno inneggiato a una morte inutile su paure costruite e artefatte. E io di ‘sta gente ne ho sinceramente piene le palle. Sono quelli che ti rispondono sempre con una domanda invece di essere propositivi, quelli che criticano senza saper rispondere.

Sono anche stufo di quelli, che se critichi Blocher, ti chiamano “comunista del cazzo” o “zecca rossa”. Sono stufo, ma questi idioti non capiscono che la nostra forza viene proprio dal sangue. Certo, zecche rosse: ci nutriamo del sangue dei poveracci, è quello che ci dà la forza.

E ora ci sarà la pletora di geni che mi daranno del buonista. Certo che lo sono: io non rido se un bambino muore. Qualunque bambino. Io non faccio battute di merda, io non costruisco sofismi intellettuali sul perché e sul percome. Io piango.

E basta.

Ti potrebbero interessare:

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!