Il rogo della Lega

Pubblicità

Di

20151021giuseppez

di Giuseppe Z.

faccinaGASgiuseppez

“Ho letto che bere fa male. Ho smesso di leggere.”
– W. Shakespeare

La frase ironica è di quelle che solleva un sorriso amaro. Perché tutti sappiamo che la soluzione di Shakespeare magari gli dà sollievo, ma è quella sbagliata? Il drogato è il primo a saperlo: non lo fa apposta, ma non potrà far altro che drogarsi.

I leghisti sono un po’ drogati. Sono drogati di discorsi allucinati sui frontalieri, sono drogati di cattiveria contro gli stranieri, siano essi italiani, portoghesi, bosniaci. Sono drogati di amicizie coi potenti e sono drogati di potere.

Se un istituto scientifico universitario fa degli studi sul mondo del lavoro che produce dei risultati che a loro non piacciono… bisogna cambiare lo studio! I frontalieri sono il male! Nessuno dica il contrario!

E così mille e mille volte. Già Galileo ce lo spiegava: eppur si muove. La Lega è là, pronta col suo rogo per ardere in piazza qualunque scienziato che abbia il coraggio di dire qualcosa che a lei non va bene. A quando il prossimo Giordano Bruno?

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!