Scaldare la sedia per le lobby

Pubblicità

Di

Troppo assuefatti dai borghesi del nostro Cantone, spesso ignoriamo come anche da altre parti non se la passino tanto bene. In Vallese, ad esempio, dove hanno Pierre-Alain Grichting.

Il candidato liberale radicale agli Stati l’altra sera a un dibattito televisivo su RTS, suscitando l’ilarità dei presenti, ha affermato che a Berna ci sono troppi politici di professione, mentre in Parlamento dovrebbe essere portata più gente de “l’économie réelle”. Da spanciarsi dalle risate, soprattutto se un’uscita del genere viene sparata il giorno in cui viene fuori che il PLR è il partito nazionale con più parlamentari che hanno in carica mandati in ambienti economici: consigli d’amministrazione, consulenze, interessi. Sono 8,1 in media a testa: mica male, eh?

A Grichting andrebbe spiegato che il problema non è che in Parlamento ci siano troppi “politici”, ma che la stragrande maggioranza di loro non stia lì per rappresentare il proprio Cantone, i propri elettori o il proprio partito: scaldano la sedia in Parlamento con l’unico scopo di rappresentare le lobby che li finanziano, i Consigli d’amministrazione che li pagano, gli interessi che curano. Lo abbiamo visto con le casse malati, con l’esercito e in tanti altri ambiti.

Auguri ai Vallesani, quindi. Con la speranza che agli Stati vada a rappresentarli un politico serio e non l’oggetto di questo articolo.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!