Siamo in guerra col mondo

Pubblicità

Di

20150825erasomazzi1

di Era Somazzi

Un bel giorno mi si apre il mattinonline e trovo scritto quanto segue: “Ogni entrata illegale in un Paese sovrano è un atto di aggressione verso quel Paese”. Ora capisco la continua necessità di avere un esercito ben armato e addestrato! Siamo in guerra con il mondo!

Il mio browser ogni tanto impazzisce e, animato da vita propria, mi ha offerto una chicca di pensiero medievale più unica che rara. L’autore è un personaggio da romanzo: chiamasi Constantin Cojocariu, e già questo fa ridere e pensare. Non per il nome tipicamente svizzero come quello della maggior parte degli elettori della Lega dei Ticinesi. Semmai per il fatto che ha un omonimo più giovane, anch’esso di origine rumena, che fa l’avvocato in una Ong di Londra e fornisce consulenza legale sul diritto internazionale ed è specializzato in diritti umani. Comunque il Nostro abita a Chiasso, è giunto in terra elvetica nel 1990, si è naturalizzato non tanti anni fa e ora fa il Leghista. Che curriculum! E che bell’articolo in pieno spirito del mattinonline.

“Ogni giorno il numero di siriani e di eritrei che vengono a deporre le loro uova in Svizzera cresce!”

Ho cercato sul web uccelli o rettili chiamati siriani ed eritrei, ma non ho trovato nulla. Strano, nemmeno la Treccani riporta qualcosa.

“Negli USA l’armonia razziale è fallita come anche l’integrazione e la multiculturalità in Europa, cosa che le sinistre non hanno ancora capito.”

Ohibò, la Sinistra potrà non comprendere il concetto dell’armonia razziale fallito in USA, ma la Destra ha un ben strano concetto di integrazione e multiculturalità! “O come me o contro di me!”: molto multiculturale.

“Vi siete domandati, come mai, la maggior parte di questi immigranti illegali sono giovani addirittura giovanissimi?”

Maggior resistenza?

“Questi giovanotti che vestono Prada, che buttano via il cibo perché non è buono, con telefonini di ultima generazione, e che rubano e violentano le ragazzine…”

Consiglio meno favole salviniane prima di andare a letto. Inoltre ricordo che la maggioranza dei Siriani è composta per lo più da appartenenti alle classi medio-alte.

“Riempiamo la Svizzera e l’intera Europa di musulmani e dopo abbiamo paura di ISIS!”

Ecco, non so come dirglielo… Mio caro, si sieda. La maggioranza dei militanti dell’ISIS è occidentale. Mi spiace, ma è così. Molti convertiti, altri musulmani da due o tre generazioni in occidente, il Corano sanno a malapena cosa sia.

Infine la ciliegina sulla torta:

“Io rimango convinto che l’ISIS e questa invasione di massa dalla Siria e dall’Eritrea non siano altro che una sporca cospirazione manovrata da qualche potenza mondiale”.

Wow! Beh, almeno non ha parlato dei marziani: è già qualcosa.

Non me ne vogliano i Leghisti e il presidente Gobbi, ma ognuno ha i militanti che si merita.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

SOSTIENI GAS NO,GRAZIE!